Padova-Samb 0-0: svanisce subito il sogno play off. LA CRONACA



PADOVA-SAMB 0-0

di Domenico Del Zompo

LE FORMAZIONI

PADOVA (4-3-3): Minelli; M. Mandorlini (43’st Castiglia), Kresic, Andelkovic, Pelagatti; Gabionetta (39’st Culina), Hallfredsson, Ronaldo (31’st Nunes); Nicastro (39’st Fazzi), Litteri (1’st Soleri), Baraye. A disp. Galli, Cherubin, Capelli, Buglio, Zecca, Rondanini, Pesenti. All. A. Mandorlini.

SAMB (4-2-3-1): Santurro; Rapisarda, Miceli, Biondi, Gemignani (40’st Trillò); Rocchi (13’st Angiulli), Gelonese; Frediani, Orlando (1’st Volpicelli), Di Massimo (27’st Grandolfo); Cernigoi. A disp. Massolo, Fusco, Cenciarelli, Carillo, Di Pasquale, Malandruccolo, Panaioli, Rea. All. Montero.

ARBITRO: Vigile di Cosenza (Trinchieri-Vitali-Bitonti).

ESPULSI: 35’st Longo (vice all. Padova), 46’st Fusco (d.s. Samb).

AMMONITI: 44’pt Di Massimo, 4’st Gelonese, 22’st Volpicelli, 37’st Soleri.

ANGOLI: 3-2.

RECUPERI: 0’-4’.

NOTE: Clima estivo, 28 gradi al fischio iniziale. Terreno di gioco in buone condizioni. Padova in divisa bianca con innesti rossi, completo blu con innesti rossi per la Samb.

PADOVA (PD) – Sono passati poco più di quattro mesi dall’ultima volta. Il 16 febbraio 2020, per la precisione, quando la Samb di Montero cadde al Riviera contro il Ravenna, oggi in Serie D dopo la doppia sconfitta contro il Fano. Una gara decisamente strana questa, giocata nell’imponente Euganeo di Padova, senza la presenza del pubblico. Si gioca un primo tempo molto scolastico, non potrebbe essere altrimenti, tra la lunga sosta e il caldo. Poco da raccontare nelle prime battute dove Ronaldo prova ad impensierire Santurro senza molta fortuna. Al 26’ Di Massimo riceve a centrocampo da Frediani e decide di svoltare sulla sinistra portando a spasso un paio di avversari nei pressi dell’esterno dell’area di rigore. Rientra ed effettua il cross dentro dove pesca Cernigoi marcato strettissimo da Kresic sul vertice dell’area piccola. Il piede del difensore di casa, messo lì con perfetto tempismo, trasforma il tiro dell’attaccante rossoblù in una facile palla per Minelli che blocca in caduta. Qualche altra schermaglia con Di Massimo bravo a gettare nel panico la retroguardia biancoscudata, ma senza fortuna. In chiusura scappa via Ronaldo dalla trequarti, Di Massimo è l’unico tanto veloce da potergli star dietro ed è costretto ad affondarlo prima del limite: giallo e punizione, troppo elaborata per dar grattacapi ai rossoblù. S’apre col brivido la ripresa: bella palla dentro per Frediani che trova con un insidioso traversone Cernigoi. Due gli avversari sull’avanti che cicca l’appuntamento col gol e protesta, con i compagni e Montero, per un rigore. Capovolgimento di fronte e Gelonese, replica del fallo di Di Massimo in chiusura di prima frazione, stende Soleri. Come poco prima, niente di rilevante. Sfiorano però clamorosamente i biancoscudati con l’asse Ronaldo-Kresic. Bravo il primo, su palla da fermo, a trovare il compagno libero dalle maglie della difesa. Malissimo la conclusione con la sfera che si spegne contro i cartelloni pubblicitari. Serie di sostituzioni per entrambe le squadre, opta per una soluzione logicamente spregiudicata Montero, con Grandolfo, Volpicelli ed Angiulli molto vicino alle punte. Mandorlini punta sul palleggio con Nunes, Culina e Fazzi. Si fa più volitiva la Samb in conclusione, ma l’impegno non basta. Con lo 0-0 passa il Padova, ma i rossoblù salutano i play off con l’onore delle armi.


Condividi questo post: