Oltre il danno la beffa: Riviera a porte chiuse e multa per la Samb


Mano pesante del giudice sportivo. Il notaio Riccio ha anche squalificato per due turni mister Paolucci ed il vice Barbato. Inibito fino al 4 giugno il dirigente accompagnatore Buongiorno…

OLTRE IL DANNO LA BEFFA – Se ancora in tanti devono digerire la sconfitta con il San Nicolò nel secondo turno di play off, le decisioni del giudie sportivo non fanno che rendere ancor più difficile questo processo di somatizzazione. Il notaio Francesco Riccio, infatti, ha comminato un'ammenda di 3mila euro nei confronti della Samb, cui è stata anche inflitta la squalifica del campo. Nel primo turno casalingo della prossima stagione sportiva, infatti, la società rossoblù dovrà giocare in un Riviera delle Palme bandito ai tifosi.

INIBIZIONI E SQUALIFICHE – Le decisioni del giudice sportivo non sono altro che l'interpretazione del referto arbitrale redatto dal signor Nicoletti di Catanzaro. Nel documento sottoscritto dal direttore di gara calabrese, infatti, si riporta tra le altre cose  come siano stati tirati oggetti in direzione della panchina della squadra ospite (senza però creare danni ai rappresentanti del San Nicolò), sul terreno di gioco (al termine della gara) e come si sia reso opportuno l'intervento delle forze dell'ordine per permettere il rientro negli spogliatoi alla terna arbitrale. Il notaio Riccio ha anche inflitto una squalifica di due turni al mister Paolucci ed al vice Barbato. Inibito fino al prossimo 4 giugno, invece, il dirigente accompagnatore Pietro Buongiorno.

Redazione

Condividi questo post: