Obiettivo Vegnaduzzo per l’attacco. Intanto Beoni valuta gli under


Andrea Fedeli: “Vegnaduzzo lo sento quotidianamente, ma bisognerà vedere anche quali saranno le esigenze della squadra”. Intanto Beoni valuta i ragazzi arrivati da Serravalle…

PANTA REI ROSSOBLU’ – Quella della Samb attuale è sicuramente una situazione in divenire. Per dirla con il filosofo greco Eraclito, insomma, “tutto scorre”. Dopo la fusione tra gli organici del Rieti targato Fedeli e la Samb di Moneti, si è finalmente formato il gruppo che costituirà l’ossatura della nuova Samb. Su questa nidiata di giocatori lavora già da qualche giorno Loris Beoni, che nei prossimi giorni farà sapere alla dirigenza se e dove sarà opportuno apportare delle modifiche. Come riferisce Andrea Fedeli il lavoro di valutazione (specialmente di quei giocatori che Beoni non conosceva) è appena iniziato: “Posso dire che dovrebbero restare i tre over che sono arrivati da Serravalle (Conson, Assenzio e Simeri ndr). Il mister, però, non ha potuto ancora valutare gli under appena arrivati a Cascia”.

SOGNO VEGNADUZZO – I movimenti di mercato in entrata ed uscita saranno, però, ancora numerosi. Come detto più volte dalla famiglia Fedeli l’obiettivo numero uno è il tesseramento di un attaccante su cui fare pieno affidamento, uno da doppia cifra. Il nome in cima alla lista dei desideri di Andrea Fedeli è quello di Vegnaduzzo, come spiega lo stesso neo dirigente rossoblù: “A lui sono legato da un rapporto di amicizia, perciò ho la fortuna di tenermi in contatto quasi giornalmente. Certamente Vegnaduzzo è uno di quei giocatori in grado di vincere le partite da solo, ma bisognerà anche vedere quali saranno le esigenze della squadra”.

Daniele Bollettini

Condividi questo post: