Niente rimonta per l’HC Monteprandone: a Parma finisce 27-24


PARMA-HC MONTEPRANDONE 27-24

PARMA: Bolzoni 3, Cortesi 4, D'Angelo 2, Oppici 6, Musca 1, Santone1, Strada 7, Raimondi 3. All. Galluccio.

MONTEPRANDONE: Di Cocco, De Cugni 2, D'Angelo 2, Coccia 3, Cani 3, Sabbatini 3, Marucci 2, Grilli 7, Mattioli 2, F. Funari, Mucci, Lattanzi, P. Funari, Parente. All. Vultaggio.

ARBITRI: Desina-Rhim.

PARZIALE 1T: 10-7.

PARMA-HC MONTEPRANDONE 27-24

PARMA: Bolzoni 3, Cortesi 4, D'Angelo 2, Oppici 6, Musca 1, Santone1, Strada 7, Raimondi 3. All. Galluccio.

MONTEPRANDONE: Di Cocco, De Cugni 2, D'Angelo 2, Coccia 3, Cani 3, Sabbatini 3, Marucci 2, Grilli 7, Mattioli 2, F. Funari, Mucci, Lattanzi, P. Funari, Parente. All. Vultaggio.

ARBITRI: Desina-Rhim.

PARZIALE 1T: 10-7.

Monteprandone si arrende a Parma, ma senza sfigurare. Anzi. La seconda sconfitta stagionale, dopo quella interna all’esordio contro Carrara, matura al termine di una partita molto combattuta, giocata bene per lunghi tratti dall’Hc. Ma finisce 27-24 per i ducali, a punteggio pieno nel girone C insieme a Faenza, Nonantola e Poggibonsese.

Monteprandone fa debuttare l’ex Ancona Sabbatini, fuori nelle prime 2 giornate dovendo scontare la squalifica rimediata la passata stagione. Sempre fuori, invece, Khouaja e a metà primo tempo problemi a un piede per Marucci. Avvio folgorante dei verdi di coach Vultaggio, con Grilli in giornata sì: 2-4 al 10’. Ma Parma difende forte, Monteprandone si sgonfia, e allora ecco servito il ritorno dei padroni di casa: 9-4. Grazie alle parate di Mucci l’Hc riesce se non altro a limitare il margine e a rifarsi, prima del riposo, con un mini parziale di 1-3 (10-7). Il secondo tempo vive sulla stessa falsariga del primo. I verdi soffrono in attacco e rimangono a galla per merito soprattutto del citato Mucci e di Grilli, ispirato sotto porta. Parma però scappa addirittura sul +7 e a Monteprandone, sprecona in attacco, non basta la rincorsa dei minuti finali. Sipario sul 27-24: l'impressione è che la sveglia sia suonata troppo tardi per l’Handball Club.

Redazione

Condividi questo post: