Muay Thai, Palestini mette in palio il titolo mondiale: «Ho grandi stimoli»



Due settimane di duro lavoro in vista per Roberto Palestini: il lottatore sambenedettese della New Dragon di Barletta, infatti, metterà in palio il titolo mondiale conquistato lo scorso anno.

«Sto lavorando duramente per questa sfida, sono davvero carico. Mi sto allenando tutti i giorni per prepararmi al meglio, è stata una mia decisione rimettere il titolo in palio perché ho ancora molti stimoli e sento di poter dimostrare ancora tanto. Il fatto che l’incontro si terrà qui in Italia, a Milano, è un ulteriore incentivo a fare il massimo. Avendo perso l’ultimo combattimento, vedo questa occasione come una rivincita, perché credo che la mentalità vincente si costruisca mettendosi sempre in gioco finché se ne hanno le possibilità. Non so ancora chi sarà il mio avversario, un po’ per scaramanzia un po’ per non farmi condizionare negli allenamenti, ma sarà certamente una sfida di alto livello. Inoltre mi fa molto piacere che alcuni dei ragazzi che alleno, in quello stesso giorno, saranno con me e parteciperanno al torneo dilettantistico. Ci sono tutte le carte in regola per fare bene, non mi resta che concentrarmi e dare il massimo».

Gian Marco Calvaresi


Commenti
Condividi questo post: