Mori, parla l’ex: «Mancato rinnovo? Spiace che mi hanno fatto passare per mercenario»


Non potrà essere in campo per via di un infortunio al ginocchio, ma Daniele Mori la sfida di sabato pomeriggio tra Samb e Triestina la vivrà comunque da ex. Intervistato dal Corriere Adriatico il difensore toscano, che nella scorsa stagione ha vestito la maglia rossoblù, è tornato anche sulle scelte che sono state fatte in estate da lui e dalla società: «Mi spiace che mi hanno fatto passare per mercenario, cosa che non sono. Ho sempre espresso la volontà di restare a San Benedetto, visto che la mia ragazza Giulia e tanti amici sono di lì, dove tornerò anche a battezzare mio figlio Tommaso che nascerà ad aprile. È stato detto che non mi sono mai seduto al tavolo delle trattative, ma questo non è vero; forse dall’altra parte non c’era l’intenzione di proseguire il rapporto». Nonostante quello trascorso in rossoblù sia stato solo un anno, però, le emozioni per Daniele Mori restano forti: «Questa piazza resterà sempre nel mio cuore e sono fiero del fatto che anche se avevo giocato in precedenza con l’Ascoli. Tutti mi hanno sempre detto che dovunque sono stato ho onorato la maglia, lontano da ogni campanilismo».

Redazione

Condividi questo post: