Moneti: “Finita con Oliveri”, Arcipreti: “Risentiremo i fuori rosa”


Le interviste dopo la netta vittoria dell’ultima di campionato. Paolucci: “I ragazzi volevano dimostrare il loro valore”. Scarpa: “Segnare a San Benedetto vale doppio”…

Il co-presidente Gianni Moneti, che non si è presentato per le interviste del dopo-partita in sala stampa, si è comunque lasciato andare a dichiarazioni brevi (ma importanti) in tribuna. A chi gli chiedeva come fosse andato l'ultimo incontro della stessa mattina con Oliveri ha detto: "Mi sono incontrato con un suo rappresentante, ma non ci sono margini per continuare la trattativa. Non mi sembra interessato seriamente ad entrare in società".

Alvaro Arcipreti (D.S. Samb): “Loro sono venuti qui con motivazioni diverse. Abbiamo schierato diversi ragazzini che hanno ben figurato. Nel campionato che inizierà, dovremo essere bravi a dosare le forze. Conta molto come ci si presenta in campo, si potrebbe dover arrivare ai supplementari e le partite dureranno tanto, con il caldo che sta arrivando non sarà facile. Siamo arrivati terzi a 63 punti, non era il nostro obiettivo inizialmente, adesso proveremo a portare fino in fondo questo campionato arrivando fino alla fase finale dei play off, sono tante gare. La situazione di Menicozzo e Alessandro resta sempre immobile. Ora abbiamo dieci giorni per rivedere tante situazioni tra cui queste. Per adesso non se ne è ancora discusso”.

Silvio Paolucci (All. Samb): “Abbiamo impostato una gara ottima. Merito dei giocatori in campo, dei ragazzi che volevano dimostrare il proprio valore e dei giovani che hanno ben figurato. Ero convinto della qualità del gioco che avremmo espresso perché ho visto i giocatori convinti, sono contento soprattutto per loro. In campo hanno avuto problemi fisici solo Botticini e Borghetti, entrambi acciaccati. Vogliamo arrivare più in fondo possibile ai play off e potremo farlo con l'aiuto del pubblico di San Benedetto perché una piazza così non è facile da trovare. L'importante è l'aspetto mentale in questi spareggi”

Davide Scarpa (Att. Samb): “In settimana avevo parlato di un gol, mi sono sbagliato, ne ho fatti due. A parte gli scherzi. Ho lavorato molto in settimana, dopo gli errori che ho commesso a Recanati, per essere più freddo sotto porta e il mister mi ha dato molti consigli per migliorare. Aspettavo di segnare da tanto, farlo a San Benedetto per me vale doppio. È una bellissima soddisfazione”

Leonardo Gentile (Att. Samb): “Sono molto felice per il gol. Mi sono trovato nel momento giusto nel posto giusto, l'angolo era stretto e pensavo che il portiere riuscisse a prendere la palla in uscita. Mi aspettavo di giocare il campionato solo con la Juniores, ma mister Paolucci mi ha chiamato e mi sono aggregato alla prima squadra. Voglio dedicare il gol a tutto lo staff del settore giovanile: mister Voltattorni, mister Palladini e il preparatore atletico (Massimiliano Lattanzi). A mister Paolucci e lo staff della prima squadra per avermi dato fiducia, poi alla mia famiglia e ai miei amici”

Christian Oddi (Dif. Samb): “Sono felicissimo della mia prestazione, ma più ancora per la vittoria di tutta la squadra. Ci siamo imposti bene e abbiamo avuto un bel gioco. Non abbiamo concesso niente, volevamo vincere e abbiamo vinto”.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: