Miceli: «Capuano? Una manna per noi del pacchetto arretrato, ma non chiamatelo difensivista»


Se c’è qualcuno che dell’arrivo di Eziolino Capuano a San Benedetto ha beneficiato è Mirko “Micio” Miceli. Reggente, nella difesa a tre rossoblù, si è ritagliato un ruolo da protagonista con Diego Conson e Matteo Patti:

«All’inizio ho trovato poco spazio  ma con l’arrivo di mister Capuano ho trovato una maglia da titolare in un ruolo che ho già ricoperto in passato».

Capuano, una manna per il reparto arretrato:

«Il mister prepara tutte le partite in maniera maniacale e questo, per noi difensori, è una grossa agevolazione perché sappiamo in anticipo come muoverci».

Ma guai a chiamarlo difensivista:

«Abbiamo giocato con il 3-4-3 a Ravenna e Bergamo. Non credo che il mister sia un difensivista: punta ad impedire il gioco dell’avversario cercando di imporsi ed è un credo che qualche allenatore potrebbe non avere».

Condividi questo post: