Mercato e giovani per un futuro roseo: il commento di Alessio Perotti dopo Samb-Gubbio


Finalmente il ritorno alla vittoria. Dalle ultime ore di mercato si attendono quei rinforzi che, assieme a giovani come Vallocchia, potrebbero diventare il perno della Samb della prossima stagione…

Ci fosse qualche Gubbio in più in questo campionato non sarebbe male: come all’andata la Samb si era presentata al Barbetti fra tante perplessità dopo l’empasse casalingo col Mantova, trovando una convincente vittoria, cosi è successo domenica al Riviera tornando al successo in un passaggio critico della stagione. A fare la differenza è stato soprattutto il livello di determinazione e cattiveria agonistica profusi in campo, facendo pendere la bilancia dalla parte dei rossoblu di casa. Si rivedon così le stelle, ovvero i tre punti, dopo otto giornate, in cui ne erano giunti solo cinque, segnando lo stesso numero di reti (2) delle ultime sei partite. Si è stoppato il trend negativo casalingo di due pareggi e due sconfitte, tornando a far gol dopo 180 minuti in bianco. E, ottima notizia, è tornato a muoversi in classifica marcatori l'uomo vetrina della scintillante Samb di inizio stagione, ovvero Leonardo Mancuso, a secco dopo il momentaneo vantaggio contro il Modena e quel maledetto rigore fallito con la testa bendata. Il quinto successo al Riviera, come i precedenti quattro, è maturato senza subire gol, pur avendo perso nel corso del match due pezzi pregiati come Grillo e Aridità. Insomma dietro bene o male si riesce a tenere botta, grazie alla granitica coppia centrale Radi-Mori e ad una fase difensiva tatticamente egregia, che ha coinvolto l’intera squadra. Di più invece, anche se domenica era obiettivamente difficile esigerlo, si dovrà fare soprattutto sul piano tecnico in costruzione e finalizzazione. Per questo dalle ultime ore di mercato si attendono come il pane quei due rinforzi di qualità (centromediano e centrattacco per dirla all’antica), che potranno fornire pepe agli ultimi 15 incontri della regular season e magari diventare anche i perni in vista della prossima stagione. Per di più assieme a quei giovani virgulti, che, come fatto dal decisivo Vallocchia di oggi, sapranno mettersi in luce nel corso di un girone di ritorno, da cui potrebbe nascere lo zoccolo duro della formazione del prossimo anno.

Alessio Perotti

Commenti
Condividi questo post: