Lamazza: «Squadra studiata per il 4-3-3 e il 4-3-1-2. Russotto? Può spaccare le partite»


La Samb costruita durante l’estate ha rivoluzionato in buona parte quella vista nella passata stagione. In un certo senso si prosegue a lavorare con una stessa filosofia, ma discostandosi dal progetto tattico. La rosa che ne è venuta fuori, tra le richieste di mister Magi e gli obiettivi centrati dalla società, è predisposta comunque per essere schierata con il 4-3-3 o il 4-3-1-2, come da indicazione del tecnico pesarese. Il d.s. Francesco Lamazza svela qualche retroscena, davanti alle telecamere di VeraTv:

«La rosa è stata studiata su quelli che erano i dettami tattici dell’allenatore e sono arrivati giocatori come Calderini e Russotto, ma anche tenere lo stesso Stanco è stato importante. Magi vuole giocare con il 4-3-3 o con il 4-3-1-2 anche se fino a questo momento è sempre sceso in campo con il 3-5-2 perché la rosa era incompleta e c’erano diversi assenti. L’acquisto di Russotto, poi, implica il gioco con un trequartista. Lui è un giocatore che messo a suo agio ha le capacità di rompere gli equilibri di una partita. Questa è una squadra, per quanto mi riguarda, che ha 14-15 titolari».


Condividi questo post: