Lamazza: «Ecco come ho scelto Roselli. Fusco si è comportato da signore»



Nel corso dell’intervista rilasciata al Resto del Carlino Francesco Lamazza, ex direttore sportivo della Samb, ha anche svelato qualche retroscena sulla scelta di Giorgio Roselli, arrivato nella Riviera delle Palme dopo che le prime quattro partite di campionato avevano portato in dote due soli punti sotto la gestione di Beppe Magi. «Scelsi Roselli con l’appoggio di Andrea Fedeli e di Gianni perché è un uomo d’esperienza e sa reggere le pressioni – ha detto Lamazza al Carlino -. In gare come quelle dei play off è difficile battere una sua squadra». La prima sfida a cui deve pensare oggi la Samb, però, è quella col Ravenna di sabato pomeriggio: «Sarà un match complicato. Dal 12esimo posto in su le squadre sembrano equivalersi tutte» ha detto ancora Lamazza, che poi ha rivolto ottime parole nei confronti del suo successore Pietro Fusco: «Di lui non posso che parlare bene. Quando sono andato via mi ha chiamato e si è comportato da signore. Mi ha fatto molto piacere».


Condividi questo post: