La Samb dilaga, Stanco e Russotto abbattono l’Albinoleffe: 3-0. LA CRONACA



SAMB-ALBINOLEFFE 3-0
MARCATORI: 40’pt e 15’st Stanco, 7’st Russotto (rig).

LE FORMAZIONI
SAMB (3-5-2): Sala; BIondi, Miceli, Fissore; Rapisarda, Rocchi (22’st Bove), Gelonese (45’st Panaioli), Ilari (22’st Signori), D’Ignazio; Russotto (30’st Di Massimo), Stanco (30’st Calderini). A disp. Pegorin, Rinaldi, De Paoli, Caccetta. All. Magi.
ALBINOLEFFE: (3-5-2): Cortinovis; Mondonico, Gavazzi, Riva; Gusu (41’st Ravasio), Nichetti, Romizi, Sbaffo (16’st Sibilli), Gonzi (16’st Ruffini); Kouko (41’st Gelli), Cori (34’st Galeandro). A disp. Athanasiou, Coser, Stefanelli, Mandelli, Calì, Galeandro, Sabotic. All. Marcolini.
ARBITRO: Garofalo di Torre del Greco (Laudato-Bruni).
ESPULSI:
AMMONITI: 6’pt Biondi, 33’pt Mondonico, 25’st Stanco, 26’st Gelonese.
ANGOLI: 4-2.
RECUPERI: 1’-4’.
NOTE: Giornata nuvolosa, vento leggero, temperatura 12°. Terreno di gioco in discrete condizioni. Samb in completo rossoblù, divisa bianca per l’Albinoleffe.

La Samb la fa pure troppo facile contro l’Albinoleffe. La doppietta di Stanco, che tocca doppia cifra in stagione, e la prima rete in rossoblù di Russotto regalano tre punti importantissimi per gli uomini di Magi che, così, trova anche la prima vittoria sulla panchina rivierasca. Bella la cornice di pubblico al Riviera delle Palme, numero sempre al di sotto degli standard, ma il tifo si accende già al fischio iniziale. Le squadre, al contrario, lasciano passare qualche minuto prima di affondare il colpo. Per prima i seriani ci provano con Kouko, bravo a liberarsi al tiro ma altrettando bravo è Sala nella risposta. Controbatte la Samb sugli sviluppi di un corner che si incarica di battere Russotto. Schema orientato a liberare al tiro Rocchi, sul limite dell’area di rigore, ma la sua conclusione viene ribattuta. È reattiva la formazione ospite, che nelle ultime 9 uscite ha ottenuto cinque vittorie, tre pareggi ed una sola sconfitta. Ancora Kouko dopo il quarto d’ora di gioco è bravo a lanciarsi tra Biondi e Miceli sgusciando con agilità su un lancio lungo di Riva. A tu per tu con Sala allarga troppo il piattone e la sfera, con un sospiro di sollievo per i rossoblù. Leffe di nuovo pericolosa a ridosso della mezz’ora: Romizi scodella in area da calcio d’angolo e pesca in mezzo bomber Sascha Cori che incorna, ma non centra l’obiettivo. Capillare la presenza ospite nella metà campo della Samb che, di contro, si affida agli spazi creati da Ilari, trequartista “guastatore”, e alle folate di Russotto. Migliore anche la gestione di palla sotto pressione per gli uomini di Marcolini, in grado costantemente di trovare sbocchi nonostante la pressione dei padroni di casa. Ma al 40’ la Samb si porta avanti. Azione insistita sull’out destro, la palla capita tra i piedi di Rocchi che mette dentro per la torre Stanco, impietoso, che stacca e inchioda Cortinovis: 1-0. La prima frazione va in ghiaccio con Cori vicinissimo al pari, ma da pochi passi la conclusione è imprecisa e finisce sopra la traversa. Si rientra in campo e Russotto infiamma subito il Riviera. Un paio di dribbling e accelerazioni fanno girare la testa agli avversari. Al 7’ l’ex Catania sguscia in area e viene steso: rigore. Lo stesso Russotto va dal dischetto, sotto la Nord, e firma il 2-0 segnando la sua prima rete in campionato. E al quarto d’ora Stanco chiude la contesa. Sembra quasi facile il gol numero 10 in stagione con lo scatto sul filo del fuorigioco e l’uno contro uno con Cortinovis vinto grazie ad un insidioso rasoterra. Magi butta nella mischia Signori, Bove, Calderini e Di Massimo. Le ammonizioni di Biondi e Gelonese, diffidati, mettono in difficoltà il tecnico che sabato sera, contro il Rimini, dovrà fare a meno dei due causa squalifica. Calderini al 36’ sfiora il poker ma Cortinovis, battuto, è fortunato con Mondonico che toglie le castagne dal fuoco ricacciando la sfera. I padroni di casa amministrano senza disdegnare sortite offensive basate sulla brillantezza di Calderini e Di Massimo ma anche senza scoprire il fianco ad eventuali ripartenze avversarie. L’Albinoleffe però non vede quasi l’ora che arrivi il fischio finale che Garofalo di Torre del Greco manda dopo quattro minuti di recupero. Appuntamento per la Samb, sabato 20 al Romeo Neri di Rimini, contro l’ultima in classifica del Girone B.

Redazione


Condividi questo post:
error