La Samb dà il meglio contro le migliori


La Samb, in questa stagione, è partita malissimo. Ora sembra essere tornata a camminare, sotto le cure del dottor Giorgio Roselli ma necessita ancora di tante correzioni per arrivare ad essere sicura dei propri mezzi. A questo punto del campionato, tuttavia, si può andare a scartabellare la classifica e snocciolare un dato che lascia bene sperare, specie in vista del mese che i rossoblù hanno appena iniziato: la Samb, contro le migliori, non perde. Gran parte degli otto punti ottenuti nelle prime undici giornate dalla squadra di Roselli, infatti, è stata ottenuta contro formazioni che si trovano nella prima metà della classifica. L’Imolese (15 punti) è stata l’unica “vittima” in questo deludente inizio di stagione, mentre con Pordenone (19) e Monza (14) sono arrivati – in modi e momenti diversi – due confortanti pareggi, più di quello ottenuto con la Vis Pesaro (15) che comunque è partita decisamente bene in questo 2018/19. In tutto sono 6 punti sugli 8 complessivi, dato che si ricava integrando altre due X, quelle di Teramo e Fano. Certamente a fare da contraltare a questa visione positiva delle avversarie della Samb c’è il fatto che due delle tre sconfitte rimediate finora siano arrivate contro la Giana Erminio (10 punti) ed il fanalino di coda Renate (5). Incontri che però fanno riferimento alla gestione Magi e ad una fase cronica che la Samb sembra stia lentamente superando. Nella speranza che il bottino con le big continui a migliorare.

Redazione


Commenti
Condividi questo post: