La mannaia del giudice sportivo sulla Samb: quattro giornate a Damonte, due a Sabatino


Squalificato anche Luca Sanderra, vice del tecnico rossoblù, per aver insultato l’arbitro nel tunnel che porta agli spogliatoi. Andrea Gianni è stato inibito fino al 31 maggio…

Come un boia, il giudice sportivo, cala la mannaia sulla Samb che oltre al danno della sconfitta rimediata nella pesante aria di contestazione del Riviera delle Palme, subisce la beffa. L’elenco delle decisioni prese nei confronti dei rossoblù è lungo e include staff, calciatori e dirigenti.

Di seguito le decisioni:
INIBIZIONE FINO AL 31 MAGGIO 2017:
GIANNI ANDREA (S.S. SAMBENEDETTESE S.R.L.) per comportamento offensivo verso l’arbitro al termine della gara negli spogliatoi.
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE:
SANDERRA LUCA (S.S. SAMBENEDETTESE S.R.L.) per comportamento offensivo verso l’arbitro negli spogliatoi al termine della gara.
SQUALIFICA PER QUATTRO GARE EFFETTIVE:
DAMONTE LORIS (S.S. SAMBENEDETTESE S.R.L.) per aver colpito con una gomitata al volto un avversario; inoltre, al termine della gara, negli spogliatoi rivolgeva all’arbitro una frase offensiva.
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE:
SABATINO ALESSANDRO (S.S. SAMBENEDETTESE S.R.L.) per aver volontariamente colpito un avversario con un pugno allo stomaco.

Redazione

Condividi questo post: