La Lega Pro strizza l’occhio ai club: iscrizione meno cara


Diminuiti di un terzo i costi della fidejussione necessaria per ottenere l’iscrizione. Ai club che allestiranno squadre “low cost” saranno riconosciuti altri sconti…

PAGA LA LEGA – Che in Lega Pro ci siano tante società che versano in complicate situazioni economiche è cosa ormai risaputa. Nelle ultime ore, però, il direttivo di Lega ha diffuso notizie molto importanti, che per molti club rappresentano delle buone, anzi ottime novelle. Sono cambiati, infatti, alcuni requisiti richiesti ai club per ottenere l'iscrizione al prossimo campionato di terza serie. La cifra da versare per la fidejussione si abbasserà dagli attuali 600mila euro a 400mila; la differenza sarà a carico della stessa Lega. Ma non è tutto: ulteriori sconti, infatti, saranno riservati a quelle società che saranno in grado di contenere le loro spese.

ALTRI SCONTI – Con l'abbattimento dei costi per l'allestimento della rosa, infatti, ci saranno altre riduzioni. I club che spenderanno una cifra compresa tra 1 e 2 milioni di euro per l'intero parco stipendi, potranno usufruire di uno sconto di 50mila euro sui 400mila della fidejussione. Sconto che raddoppia (passando a 100mila euro) nel caso in cui le società riescano a contenere gli esborsi sotto la cifra del milione. Una serie di notizie che faranno tirare un bel sospiro di sollievo a tante società, anche se c'è da scommettere che sarà ugualmente numerosa la lista di quei club a rischio. La Lega, però, tende la mano.

 

Daniele Bollettini

Condividi questo post: