La Civitanovese inchioda il Matelica, in testa ci sono anche Vastese ed Agnonese


Il racconto della quinta giornata di Serie D, girone F. L’Alfonsine vince un derby senza storia, il Campobasso cade a Castelfidardo e la Fermana passeggia a Chieti: subito in gol Marolda…

ALFONSINE – ROMAGNA CENTRO 3-0
Derby senza storia, l’Alfonsine domina e porta a casa meritatamente tre punti regolando il Romagna Centro con un perentorio 3 a 0. Prima vittoria tra le mura amiche per i biancoazzurri  di mister Candelloro che trovano la vittoria grazie alla rete di Innocenti al 40’ e alla doppietta (alla prima gara da titolare) di Battiloro.

CASTELFIDARDO – CAMPOBASSO 1-0
Fisarmonicisti bravi e cinici a trovare la vittoria su un Campobasso che ferma a tre le vittorie consecutive. La gara è combattuta da entrambe le compagini, ma ad avere la meglio sono i padroni di casa che trovano una rete poco dopo l’inizio della ripresa grazie a Soragna, abile nel concludere nel migliore dei modi una azione insistita.

CHIETI – FERMANA 1-5
Almeno ne hanno fatto uno. Nel girone F prosegue l’incubo del Chieti privo di una squadra competitiva e del supporto dei tifosi, ormai apertamente in contestazione contro la società. Per la Fermana è una passeggiata di salute. Vantaggio canarino in apertura di gara con uno sfortunato autogol di Zeeti. Nella ripresa i teatini pareggiano con Genovese, poi il nulla assoluto. Ospiti che vanno in rete con Petrucci al 65’ e al 69’, Marolda al 75’ e Russo in chiusura.

CIVITANOVESE – MATELICA 1-1
Il derby marchigiano non va oltre uno spettacolare pari tra due squadre molto determinate. Cuore rossoblu che soffre e vede il vantaggio ospite firmato da Pera alla mezz’ora del primo tempo. La squadra di mister Caneo tiene botta fino alla fine e, in pieno recupero, trova il pari con la punizione di capitan Negro.  

JESINA – PINETO  2-0
Leoncelli che salvano la panchina traballante di mister Vagnoni (ex Grottammare) grazie ad una convincente vittoria contro la formazione abruzzese. Padroni di casa che devono ringraziare, anche, la dea bendata vista la lunga lista di assenti tra le fila del Pineto. Il 2 a 0 porta le firme dell’ex Samb Henry Shiba e e Trudo, entrambe le marcature arrivate nel primo tempo.

SAMMAURESE – OLYMPIA AGNONESE 0-2
Bella e convincente vittoria dei molisani a domicilio della Sammaurese. Dominio in campo, nell’economia generale del match, mai parso in dubbio con il gioco degli uomini di Del Grosso funzionale a mettere in difficoltà gli attrezzati padroni di casa. Nel 2 a 0 ci sono le reti di Cassese al 29’ e Vitelli al 62’.

SAN MARINO – MONTICELLI 1-1
Punto d’oro per gli ascolani che, a quattro punti, occupano la zona bassa della classifica in compagnia del Pineto e a quattro lunghezze dal fanalino Chieti. Al 12’ Buonocunto porta in vantaggio i padroni di casa che cercano di sublimare la vittoria finale che sfugge, con il pari beffa di Iotti a cinque minuti dal termine dell’incontro. Nel prossimo turno sarà derby con la Civitanovese.

SAN NICOLO’ – VIS PESARO 0-0
Match acceso e combattutissimo tra le due formazioni, entrambe in cerca di punti per un campionato importante. La partenza è buona per gli ospiti che vedono annullato un gol di Costantino (proteste vissine), ma la reazione abruzzese non si fa attendere con Petronio che colpisce il legno alto. Nella ripresa c’è gloria per Cappuccini, 19enne portiere esordiente, che neutralizza il rigore di Giordano Napolano costringendo al pari il San Nicolò e salvando i suoi.

VASTESE – RECANATESE 3-0
Lungo sogno della Vastese che non vuole svegliarsi: al quinto risultato utile consecutivo si trovano in vetta alla classifica, in compagnia di Olympia Agnonese e Matelica. Nella vittoria interna è Prisco che si prende le luci dei riflettori con una bellissima tripletta (eurogol al 6’, raddoppio al 63’ e chiusura al 75’).

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: