Imolese-Samb 1-1: non basta un rigore di Maxi Lopez. LA CRONACA



IMOLESE-SAMB 1-1

di Domenico Del Zompo

MARCATORI: 23’pt Maxi Lopez (rig), 30’pt Polidori

IMOLESE (3-5-2): Siano; Pilati, Rinaldi, Carini; Rondanini, Torrasi, D’Alena (23’st Alboni), Masala (32’st Boccardi), Tonetto (32’st Ingrosso); Stanco (38’st Ventola), Polidori (23’st Morachioli). A disp. Rossi, Angeli, Sall, Mele, Sabattini, Cerretti, Della Giovanna. All. Cevoli.

SAMB (4-3-1-2): Nobile; Scrugli (1’st Lavilla), D’Ambrosio, Di Pasquale, Enrici; Shaka Mawuli (34’st De Ciancio), Angiulli, D’Angelo (19’st Malotti); Botta; Nocciolini (19’st Bacio Terracino), Maxi Lopez (40’st Lescano). A disp. Laborda, Biondi, Occhiato, Serafino, Masini, Goicoechea, Liporace. All. Montero.

ARBITRO: Luciani di Roma 1 (Carrelli-Severino, Andreano).

AMMONITI: 27’pt D’Angelo, 15’st Pilati, 18’st Enrici, 37’st De Ciancio.

RECUPERI: 1’-4’.

ANGOLI: 3-1.

NOTE: Serata tipicamente autunnale, leggera nebbia. Terreno di gioco allentato in diverse zone. Si gioca al Gavagnin Nocini di Verona a causa dell’indisponibilità del Galli di Imola. Imolese in completo a strisce rossoblù, Samb in divisa bianca.

Peccato la tecnologia spesso inaffidabile, peccato gli stadi chiusi, chi non è riuscito a seguire il match tra Imolese e Samb ha perso un incontro tra due squadre spavalde, brillanti e capaci di mettere in campo un gioco di alto livello. Al Gavagnin Nocini va in scena una partita accesa tra due squadre che si affrontano a viso aperto. Il vantaggio ospite porta la firma di Maxi Lopez, glaciale su rigore, con la risposta di Polidori. Bella e sfortunata la Samb che, in ogni caso, davanti si è ritrovata un avversario tosto, organizzato e mai domo.

VERONA – La contesa si apre già nei primissimi minuti con un colpo di testa di Nocciolini in apertura e la risposta di D’Alena che prova ad impensierire Nobile in un paio di occasioni col portiere che si districa bene. Si scaldano gli animi quando Botta contrasta in attacco con Polidori. L’argentino allontana con una spinta di lieve entità l’avversario che cade a terra toccandosi il volto. Quando le proteste ancora infuocano l’aria Shaka Mawuli in area raccoglie una conclusione rimpallata su Nocciolini, prova ad involarsi ma viene letteralmente investito da Tonetto: rigore sacrosanto. Maxi Lopez sul disco è implacabile e porta avanti la Samb. La risposta dei padroni di casa non tarda ad arrivare. Torrasi riceve, punta il fondo e crossa. Dentro c’è Polidori che colpisce bene di testa trovando una sfortunata deviazione di D’Ambrosio, che incide sulla traiettoria, ma certamente non sull’esito dell’incornata: 1-1. Palla al centro le squadre continuano a snocciolare buone trame di gioco. Maxi Lopez guida la carica dei suoi chiamando passaggi, schemi e movimenti. Altro che leader silenzioso, l’accento sudamericano riecheggia tra gli spalti vuoti superando anche la guida di Montero. Il minuto di recupero scorre via con una prima frazione sfortunata per la Samb, ma ben giocata da entrambe le formazioni. La pausa rinvigorisce i 22 che al rientro in campo continuano a suonarsela come pugili sul ring. Stavolta sono le difese a prendersi le luci della ribalta con una provvidenziale risposta imolese su progressione di Enrici e quella di D’Ambrosio su Polidori pochi istanti dopo. Il ritmo non si abbassa neanche per un secondo: sottolineati in ogni occasione i cambi di gioco dalle urla dei calciatori in campo. Forze fresche in campo. Montero chiama Malotti e Bacio Terracino dalla panca. Il giovane centrocampista viene guidato dai compagni in un momento delicato del match dove l’equilibrio è fragilissimo. Lo sa anche Cevoli che ricalca i passi del collega con l’obiettivo di dare maggior mobilità al settore avanzato e far rifiatare anche Stanco, solito macinatore di chilometri. Angiulli si veste da metronomo dettando i tempi della manovra ma negli ultimi metri di campo soffrono i rivieraschi che non riescono a trovare il guizzo giusto. In chiusura fuori anche Lopez, il forcing alla ricerca della vittoria graverà sulle spalle di Botta, Bacio Terracino e Lescano. Ma la fortuna non aiuta la Samb: 1-1 finale, un punto a testa, risultato giusto alla fine dei giochi. Prossimo appuntamento al Riviera per la Samb che riceverà la visita del Modena di Mignani, reduce dallo 0-0 casalingo con la Feralpisalò.


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB

Condividi questo post: