Il Real ci crede ancora: 3 – 1 alla Virtus Pagliare


La squadra di De Amicis si aggiudica un ostico match grazie ad una doppietta di Pica (a segno ad inizio di primo e secondo tempo) e ad un gran gol di Angelini. Inutile il momentaneo pareggio dei locali con Re. Resta viva la lotta per la vetta della classifica del girone H a due giornate dal termine…

VIRTUS PAGLIARE – REAL CENTOBUCHI 1 – 3

 

MARCATORI: 7'pt, 2'st Pica, 33'pt Re, 6'st Angelini.

 

LE FORMAZIONI

 

VIRTUS PAGLIARE: Pierantozzi, Pagnotta, Bizzarri, Paoletti, Tedeschi (20’st Olivieri), Fioravanti, Capponi, Ottaviani, Re (14’st Diop), Mancini (27’st Konica), Massetti. Allenatore: Gianni Aloisi.

REAL CENTOBUCHI: Marinelli, Travaglini, Angelini, Mozzoni, Ciabattoni, Traini, Fazzi, Corsi (10’st Di Gianluca), Pica, Spina (27’st De Cesari), Leoni (1’st Borraccini Fabio). Allenatore: Massimo De Amicis.

 

ARBITRO: Di Stasio di Fermo.

 

PAGLIARE Il Real Centobuchi con una bella prestazione si aggiudica il big-match di giornata, lasciando ancora in piedi quel poco di speranza che la matematica ancora concede ai biancocelesti per la vittoria finale del campionato. La doppietta di Pica, che raggiunge a quota 12 il compagno di squadra Borraccini, e l’eurogol di Angelini dicono tutto su come era stata preparata bene questa importante gara da mister De Amicis. Inutile, purtroppo per i locali, il gol di Re alla mezzora del primo tempo.

Sin dalle prime battute di gioco si capisce che entrambe le squadre sono alla ricerca della vittoria: il pari, infatti, potrebbe non bastare nemmeno per assicurarsi i play-off vista l’affollamento della parte alta della classifica. Passa subito in vantaggio il Real al 7’ con un’azione fulminea che vede Corsi impadronirsi della palla sulla destra, a metà campo, incrociare dalla parte opposta per Fazzi che mette in gioco Pica al centro: l'attaccante supera due avversari e calcia una bordata sul primo palo dove Pierantozzi non può arrivare. Addirittura tre minuti dopo il Real potrebbe raddoppiare sempre con Pica: l'avanti, servito sempre da Fazzi, si presenta da solo davanti al portiere, ma sbaglia il pallonetto. Alla mezzora i locali forzano ed ottengono una punizione poco fuori dall’area. Il tiro di Paoletti prende velocità, ma Marinelli respinge in calcio d’angolo. Proprio dagli sviluppi di un corner che arriva il pareggio della Virtus ad opera di Re in un batti e ribatti in area. Si ritorna in campo con Pica che concede il bis al termine di un'azione simile a quella dell'uno a zero. I locali accusano il colpo permettendo al Real di portarsi più facilmente al tiro: non passano quattro minuti e a sorpresa arriva la terza rete. Angelini, dalla sinistra, quasi all’altezza della panchina avversaria, fa partire una bordata che va a stamparsi sul secondo palo e poi in rete. Mancano ancora quaranta minuti al termine della gara, ma la Virtus appare disorientata e nervosa, dall’altra parte i ragazzi di mister De Amicis sono bravi ad amministrare il vantaggio. L’unica vera occasione per la Virtus per accorciare le distanze si concretizza all’80’, scambio Konica per Massetti che filtra in area ma Ciabattoni e bravo a chiudere.

G. Stasolla

Condividi questo post: