Il Matelica resta a -7, Giulianova a picco. Terremoto in casa Avezzano


In coda squillo dell’Olympia Agnonese, il Campobasso consolida la quarta posizione e mette nel mirino il Fano di Alessandrini. Si rialza la Recanatese. Pareggio senza reti tra Avezzano e Monticelli…

Il Matelica vince contro il San Nicolò, ma perde Esposito per squalifica: il fantasista molisano assisterà dagli spalti al big match di domenica prossima contro la capolista.

SETTIMA DI RITORNO – L'anticipo del sabato va al Matelica che si impone sui padroni di casa del San Nicolò con il gol su rigore di Esposito. Due gol di Gragnoli nel 3 a 1 con cui l'Olympia Agnonese si impone sul Castelfidardo: vantaggio molisano al 12' poi Santoro al 47', fa il bis Gragnoli al 63'. Minella tenta di tenere a galla i suoi con la rete al 73', troppo poco e troppo tardi. Un ex Samb nei tre punti del Campobasso, corsaro a Fermo. La Fermana deve inginocchiarsi ai molisani bravi a trovare una preziosa vittoria al Recchioni col gol di Alessandro alla mezz'ora. Il Giulianova è sempre più solo in coda, battuto stavolta dalla Jesina. In territorio marchigiano i giallorossi subiscono un secco 2 a 0 con le firme di Ragatzu al 52' e Frulla all'81'. A Scoppito rischia di strappare tre punti la Folgore Veregra di Zaini che trova il vantaggio con Sbarbati dopo cinque minuti di gioco nel secondo tempo. L'Amiternina non molla e trova il pareggio, su rigore, con Torbidone all'85'. Poker della Recanatese sul malcapitato Isernia che parte bene con il vantaggio poco prima del quarto d'ora di gioco realizzato da Mangione. Si spegne la lampadina della squadra molisana e salgono in cattedra i leopardiani che pareggiano con Miani al 23', trovano il vantaggio Angelilli al 51' e dilagano con una doppietta di Murano (56', 63'). Ad Avezzano in scena un magro pareggio a reti bianche tra i padroni di casa e il Monticelli. Clamoroso quanto accaduto nel dopogara con il presidente della società abruzzese aggredito da un gruppo di tifosi, a seguito dell'incidente Paris decide di mettere in vendita il club alla simbolica cifra di 1 euro, limitando, da ora al termine del campionato, gli sforzi economici alla sola gestione, abbandonando quindi ogni altro progetto. La partita più combattuta è quella tra Chieti e Vis Pesaro con il risultato finale di 3 a 2. I neroverdi vanno in vantaggio con Dos Santos alla mezz'ora, ma subiscono il pari ospite al 38', la prima frazione di gioco si chiude con gli ospiti avanti per 1 a 2 grazie al rigore provocato da Del Grosso e trasformato da Falomi. Al 70' Massimo, entrato diciotto minuti prima, agguanta il pareggio, poi trova il gol vittoria a quattro minuti dalla fine.

PROSSIMO TURNO – Il big match di giornata vede contrapposte Samb e Matelica, prima e seconda della classe, il match è già stato segnalato dal Casms in quanto potrebbe presentare rischi inerenti la sicurezza, visto l'esiguo spazio riservato ai tifosi ospiti al Giovanni Paolo II. Il Fano riceve la Jesina e al Mancini è chiamato al riscatto dopo la sconfitta di San Benedetto. Classifica, turno completo e risultati qui.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: