Il Fabriano stacca il Porto d’Ascoli, la Sangiustese batte e scavalca la Biagio Nazzaro


Il punto dopo la dodicesima giornata: il Fabriano (una partita in meno) approfitta del pareggio del Pd’A. Zero gol tra Marina e Montegiorgio. Lotta salvezza: Urbania e Grottammare staccate…

Biagio Nazzaro – Sangiustese 0-2
Vittoria all’inglese dei rossoblù di mister Cudini che si porta in terza posizione di prepotenza scalzando proprio la Biagio. Due gol, un per tempo, bastano a regolare i padroni di casa. In rete, in apertura di gara, Ulissi dopo otto minuti. Nella ripresa bissa Lattanzi al 57’.

Camerano – Fabriano Cerreto 1-4
Che scoppola per il Camerano che a domicilio si fa rifilare un poker da un brillante Fabriano che così va a prendersi la vetta della classifica. Dopo otto minuti va in rete Tittarelli e due minuti dopo raddoppia Colombaretti. Nella ripresa i gialloblù ci provano e accorciano dopo dieci minuti grazie a Mattia Santoni. Gioia che dura quattro minuti perché Piergallini infila l’1 a 3. Chiude Ferretti nel recupero.

Folgore Veregra – Pergolese 1-3
I veregrensi ci provano, almeno, ma l’abisso tecnico con gli avversari (che si ripercuote sulla classifica) si fa sentire. Anche una Pergolese che non è proprio in forma fa di Montegranaro terra di conquista. Cinotti all’11 e Martellucci al 17’ portano gli ospiti sullo 0-2. A tre minuti dalla fine del primo tempo Perrella mette in ghiaccio la vittoria. La Folgore trova il gol della bandiera con Perrella al 52’.

Grottammare – Forsempronese 1-4
Il Grottammare dimentica come si vince. Ennesima gara da incubo per i biancoazzurri che, a questo punto, devono lottare per una sofferta salvezza. Qui la cronaca completa.

Marina – Montegiorgio 0-0
Un pari sostanzialmente giusto tra due squadre che si trovano a ridosso della zona playoff. Un punto a testa che permette ai padroni di casa di appaiarsi a venti lunghezze insieme alla Biagio. Il Montegiorgio strappa un biglietto per assistere da una posizione privilegiata agli scontri di alta classifica.

Porto d’Ascoli – Atletico Gallo 1-1
Ai padroni di casa sfugge l’occasione di mantenere la testa della classifica, nonostante la bella prestazione messa in campo. Qui la cronaca.

Tolentino – Helvia Recina 1-0
Il finale di una gara pirotecnica non poteva che essere un gol strappato in pieno recupero, nel forcing finale. Dopo poco più di venti minuti di gioco iniziano a fioccare le occasioni, da una parte e dall’altra. L’apice della gara arriva nel secondo tempo con il rigore concesso agli ospiti. Pietrella si presenta sul dischetto, ma Palmieri lo ipnotizza. Dopo continui scambi di cortesie, arriva il gol vittoria in pieno recupero con Adami che infila di testa.

Urbania – Loreto 0-1
Mette altro fieno in cascina il Loreto che, battendo l’Urbania, condanna gli avversari a rimanere appesi agli otto punti conquistati fino ad ora. La rete porta la firma di Cheddira, al 39’.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: