Il complicato mercato della Samb: si allontanano gli obiettivi?


Mugugni e facce lunghe. Il mercato della Samb stenta a decollare ed effettivamente, sabato, ci si presenterà a Salò con i giocatori contati. L’ultimo in partenza pare proprio Vincenzo Aridità, assente negli ultimi allenamenti. Se due indizi fanno una prova, l’interesse mostrato dai rossoblù per Zommers e Valentini non può essere casuale. C’è un però. Le trattative del club, almeno quelle note, vanno complicandosi. Franco Ferrari, attaccante classe ’96, sembra più lontano dall’approdo in riviera. Questo perché la Pistoiese, squadra dove attualmente si trova in prestito, ha fatto sapere al Genoa (proprietario del cartellino) di non essere intenzionata a lasciar andar via il giocatore prima della fine della stagione. Ci sono altri obiettivi. Il Vicenza, ora in amministrazione controllata, accoglie il ritorno di un cauto ottimismo da parte del proprio staff e della rosa. Si resta in attesa del pagamento degli stipendi ma il pericolo che gli undici che avevano proceduto per la messa in mora e il relativo svincolo sembra sventato. Resta in essere l’esercizio provvisorio affidato al commercialista Nerio De Bortoli (già curatore in occasione del fallimento del Venezia nel 2015). In questo caso i giocatori “che fanno mercato” (modo di dire brutto, ma efficace) potrebbero essere ceduti. Vista la grave situazione in cui versano le casse del club potrebbe iniziare un’asta per strappare i pezzi più pregiati della rosa. Ed ecco che la Samb si ritroverebbe diverse avversarie, pure molto agguerrite, nella corsa a Valentini, Malomo, Bianchi (che potrebbe essere il vice-Rapisarda con il ritorno di Mattia esclusivamente nel ruolo di difensore) e Comi.

Condividi questo post: