I limiti mascherati della Samb: dentro la partita con il San Nicolò


Ancora una volta la vittoria della Samb non è propriamente figlia di un gioco esaltante espresso dalla squadra di Paolucci…

Ancora una volta la vittoria della Samb non è propriamente figlia di un gioco esaltante espresso dalla squadra di Paolucci. I rossoblu sono stati bravi a sfruttare degli episodi, ma per larghi tratti della gara (vedasi il primo tempo) hanno subito il ritmo imposto dai biancorossi teramani e solo grazie alle parate di Fulop la porta di casa è rimasta inviolata. Se i limiti in fase difensiva sono stati celati dagli interventi del portiere ungherese, la stessa cosa si può dire di Napolano che, con le sue invenzioni su palla inattiva, non ha fatto pesare le difficoltà che la squadra di Paolucci ha palesato sul piano del gioco. Non può essere un caso, infatti, se la Samb continua soltanto a segnare su angoli e punizioni. Ma per fortuna c'è chi maschera i limiti.

Condividi questo post: