I cambi, scommessa vinta. Dentro Samb-Fano


Palladini non ha modificato l’assetto tattico dei suoi (4-3-3), ma gran parte degli interpreti dopo il passo falso col Monticelli. Scelta che si è dimostrata azzeccatissima quella del tecnico rossoblù…

Cinque undicesimi della squadra scesa in campo contro il Fano non erano stati titolari contro il Monticelli: sta anche – e soprattutto – qui la vittoria ottenuta contro la squadra di Alessandrini. Pettinelli e Carminucci sono riusciti a tarpare le ali ai granata, Baldinini è tornato a garantire quantità e qualità in mediana, Gavoci si è sbattuto per i compagni in avanti e Candellori è stato tra i migliori in campo, cercando spesso la giocata mettendo lo zampino nell'azione del gol da tre punti. Perfetta anche la gestione dei suoi a partita in corso da parte di Palladini: azzeccatissimo l'ingresso del sempre grintoso Pezzotti nel finale. Alla faccia di chi poteva pensare che la scelta di far rifiatare qualcuno potesse influire negativamente sulla prestazione della Samb.

Daniele Bollettini

Condividi questo post: