GIrone F, ultimo atto: il Matelica la spunta per il secondo posto, vittoria triste per la Recanatese


Il racconto dell’ultima giornata di campionato: i biancorossi di Clementi passano col Pineto e superano il San Nicolò. Leopardiani in Eccellenza nonostante i tre punti…

A Castelfidardo cade il Titano. Il San Marino si vede scavalcare da due reti dei biancoverdi che si spianano la strada verso i playout. Risulta fatagli, agli ospiti, la ripresa dove vanno in rete Bordi e Soragna. La Vis Pesaro festeggia in Molise la certezza dei playoff grazie all’1 a 0 rifilato ai padroni di casa del Campobasso, la rete porta la firma di Mureno nel secondo tempo. La Fermana, che ha già festeggiato la promozione, vuole congedarsi dalla D con una vittoria, ma sulla sua strada trova una arcigna Jesina che, dopo lo svantaggio imposto da Petrucci, trova il pari con Labriola, davanti al proprio pubblico. L’1 a 0 del Matelica a Pineto, con gli abruzzesi già salvi, è fondamentale per continuare a sperare nella lotta playoff. In rete va Perfetti che tiene a distanza il San Nicolò. La Recanatese torna in Eccellenza nonostante la vittoria sul Romagna Centro, pesa nel bilancio generale l’assenza dei tre punti negli ultimi tre mesi, raggiunti solo nell’ultima gara grazie al gol di Sartori, come si dice: “Too little, too late”. Al Bonolis di Teramo la Civitanovese prova, nonostante i tanti problemi ed una retrocessione certa ormai da tempo, ad onorare il campionato, ma non può nulla contro il San Nicolò di Epifani che dei due gol di Moretti e Chiacchiarelli non se ne fa nulla, costretto ad accontentarsi del terzo posto alle spalle del Matelica. Il Monticelli saluta in trasferta le residue speranze di raggiungere i playoff: contro la Sammaurese la squadra di Stellone non riesce ad incidere e ne prende tre da Paganelli (2) e Tartabini. L’Olympia Agnonese vanifica gli sforzi dei romagnoli vincendo con il minimo scarto contro la Vastese. In rete va Ragatzu  che regala ai molisani il sogno promozione che dovrà passare dal primo step contro il Matelica.

Domenico del Zompo

Condividi questo post: