Gianni: «Prosecuzione? Con motivazioni carenti potremmo valutare il da farsi»


Il direttore generale della Samb al Corriere Adriatico: «Non penso sia scontata la prosecuzione della partita, il caso è particolare ed i precedenti sono discordanti»…

«Non penso sia scontata la prosecuzione della partita, siamo di fronte ad un caso particolare e i precedenti sono discordanti». Il direttore generale della Samb Andrea Gianni parla così dopo la non decisione (VEDI QUI) del Giudice Sportivo sui fatti di Fermo, che hanno portato alla sospensione della partita dopo soli 32 minuti di gioco. «Come succede in tutte le vicende sportivo-legali si lascia troppo spazio alle interpretazioni – ha detto l'avvocato al Corriere Adriatico -. Accettermo le decisioni del Giudice Sportivo, ma se vedremo che ci saranno delle motivazioni carenti o non fedeli a quello che è accaduo, potremo valutare il da farsi». La possibilità più grande, ad oggi, resta comunque quella della prosecuzione del match ripartendo dal 32' e sul punteggio di 1-0 per i canarini: «Siamo propensi a continuare la partita e a volerla vincere sul campo» ha chiosato il d.g. rossoblù al Corriere Adriatico.

Redazione

SAMB MULTATA PER FUMOGENI

LA DECISIONE PUO' ARRIVARE TRA UNA SETTIMANA

Commenti
Condividi questo post: