Gavoci pronto per firmare, si complica la situazione di Reginaldo


La punta italoalbanese classe ’91 sarà presentata domani mattina, al termine della seduta di allenamento. Il tesseramento del brasiliano non è legato soltanto alla sua forma fisica…

AFFARI FATTI – Rivolino Gavoci Ha già sostenuto due sedute di allenamento, la terza, quella di domani mattina, lo vedrà protagonista con la firma e la presentazione. Al termine della sessione finalmente sarà un giocatore della Sambenedettese Calcio. L'affare si è concluso in maniera piuttosto rapida con le due società, Pontedera e Samb, subito d'accordo e con il calciatore entusiasta della proposta della famiglia Fedeli. Pettinelli, terzino under, classe '97, è già un giocatore rossoblù a disposizione di Ottavio Palladini.

IN SOSPESO – Riccardo Mazzoleni si trova nel limbo. Il portiere classe '97 sta aspettando che il Latina lo svincoli per diventare un calciatore rossoblù. La compagine laziale non può lasciar andare il giocatore se prima non inserisce nella rosa un terzo portiere per coprire la casella. Un discorso a parte va fatto per Reginaldo. Il brasiliano sta sostenendo una doppia sessione di allenamento giornaliera sotto gli occhi di mister Voltattorni e del preparatore Fugalli. Il problema legato al tesseramento pare difficilmente risolvibile, ma si potrebbe trovare una scappatoia, come spiega  Simone Perotti: «Ha una pratica per l'ottenimento della cittadinanza avviata nell'ultimo anno in cui ha giocato in Italia. Quelle carte, dovessero risultare ancora valide, gli permetterebbero di diventare un cittadino comunitario quindi sarebbe possibile il tesseramento». Ben diversa è la questione legata allo stato di forma: «Anche lui riconosce di non essere in buone condizioni. – spiega Daniele Diomede – Ci prendiamo una decina di giorni e faremo un'analisi con il nostro fisioterapista, per capire che decisione prendere».

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: