Fuori soltanto Conson, ad Agnone prosegue il turn over


Il gigante difensivo appiedato dal giudice sportivo per squalifica, posto a Casavecchia. Possibile una riproposizione del 4-4-2 visto al Tubaldi contro la Recanatese…

Ad Agnone senza Conson

OUT CONSON – La Samb che scenderà in campo al Civitelle di Agnone sarà la solita squadra cinica e concentrata sull’obiettivo, ma che non vedrà in campo i suoi interpreti abituali perché il tecnico vorrà certo dare spazio a chi, nel corso della stagione ne ha avuto meno. Tornerà certamente nell’undici titolare Mario Titone, in cerca di reti per il primato nella classifica marcatori: probabilmente fungerà da seconda punta alle spalle di Gavoci o Fioretti. Ancora a riposo Sorrentino, stakanovista fino al raggiungimento della promozione con 27 gare sulle spalle. Dietro difesa inedita con Conson che guarderà i suoi dalla tribuna a causa della squalifica rimediata dopo l’ammonizione (era in diffida) contro la Recanatese. 

IN MOLISE – Di Meo voleva una squadra combattiva per centrare la salvezza e l’obiettivo non sembra lontano. Nessuno squalificato per l’Olympia, che potrà contare su tutti gli effettivi per cercare il colpaccio e fermare la capolista. Grazie ai tre puntia tavolino incassati per gentile concessione del Monticelli i molisani si sono tirati fuori dalla zona playout. Ma il posto attualmente occupato in graduatoria non deriva solo da questo risultato, visto che l'Agnonese ha fermato squadre decisamente più quotate come il Campobasso nel derby, Jesina e Recanatese. Uno scoglio duro, formazione tosta e agguerrita quella di Di Meo, ma questo la Samb lo sa. 

PROBABILE FORMAZIONE – Samb (4-4-2): Cosimi (‘96), Pettinelli (‘97), Casavecchia, Salvatori, Tagliaferri (‘97); Candellori (‘96), Barone, Sabatino, Pezzotti; Titone, Gavoci.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: