Folgorato il campionato: la Samb vola con Sorrentino e Titone


SAMB – FOLGORE VEREGRA       2 – 0

MARCATORI: 20'st Sorrentino, 25' Titone.

 

LE FORMAZIONI

SAMB (4-4-2): Pegorin ('96); Montesi ('97), Salvatori, Conson, Flavioni ('97); Pezzotti ©, Barone [41'st Casavecchia], Sabatino, Palumbo [28'st Mattia]; Titone, Sorrentino ('95)[36'st Gori ('96)]. A disposizione: Cosimi, Casavecchia, Tagliaferri, Vallocchia, Bonvissuto, Trofo. Allenatore: Ottavio Palladini.

FOLGORE VEREGRA (4-3-3): Marani ('95), Gentile ('97), Arcolai, Fuschi, Sako ('95) [35'st Tomassini ('97)]; Ciko ('98) [35'st Cardinali], Calvaresi ('95), Raparo ©; Nazziconi ('96), Pedalino, Padovani [1'st Sbarbati]. A disposizione: Lupinetti, Egidi, Traini, Cichella, Viti, Chornopyschuc. Allenatore: Luigi Zaini.

ARBITRO: Pashuku di Albano Laziale (Carbonari-Delle Fontane).

AMMONITI: 2'st Raparo, 23'st Gentile, 25'st Titone.

ANGOLI: 4 – 4.

RECUPERI: 1' – 4'.

NOTE: Giornata piuttosto calda con 16°C e vento assente, buone le condizioni del terreno di gioco. La Samb scende in campo con la seconda divisa (bianca con innesti rossoblù); Folgore Veregra in completo grigio con bordi biancazzurri.

La Samb crea molto, ma deve aspettare il 20′ del secondo tempo per passare in vantaggio con il numero nove. Dopo cinque minuti arriva il 2-0 che chiude la gara. Altri due punti guadagnati su San Nicolò e Matelica…

Ci vuole più di un'ora alla Samb per sbloccare il risultato nonostante una gara ben giocata, con rischi praticamente pari a zero. I rossoblù annullano la Folgore Veregra di Zaini con le reti di Sorrentino e Titone e, complici i pareggi di San Nicolò e Matelica, si presenteranno a Jesi con sei punti di distacco sulla più diretta inseguitrice.

Si riprende la fascia, in campo e da capitano, Pezzotti dopo la convincente gara contro l'Amiternina, paga pegno Bonvissuto in panca, al suo posto Sorrentino. Zaini dalla sua dispone di una colonia di ex-rossoblù tra cui i titolari Marani, Gentile e Padovani. Il tecnico si affida a Pedalino in avanti.

Samb subito in modalità martello pneumatico trova un angolo dopo appena due minuti frutto di un brillante scambio tra Titone e Pezzotti. Poco dopo tremano ancora le gambe alla difesa ospite con una bella discesa di Palumbo che, in area, finta il tiro e serve Titone che, di testa, manda sulla traversa. Ribattuta sfortunata di Sorrentino. Minuto 25 calcio di punizione per la Samb. Barone mette in mezzo, trova un involontario assist di Arcolai sul quale il centravanti si fionda, ma la conclusione viene respinta. Sorrentino protagonista con diverse giocate di qualità, ma sfortunato in fase di finalizzazione. Scorre piacevolmente la gara con gli ospiti spettatori al cospetto di Titone e soci: la Folgore si mostra dalle parti di Pegorin con qualche sporadico lancio destinato a Padovani, sempre chiuso da Conson e Salvatori. Titone sugli scudi in proiezione offensiva, al 35', quando conquista un buon pallone mettendo a sedere Arcolai, entra in area e chiude con un rasoterra mancino, palla fuori. Clamorosa reazione ospite al 40': spunto di Padovani e assit a Raparo che, a Pegorin battuto, colpisce il palo. Chiusura di tempo con un'altra sgroppata di Titone, imbeccato bene da Sorrentino, ma chiusura è sfortunata con Marani battuto, ma Ciko attento sulla linea di porta. La ripresa si apre con Zaini che lascia negli spogliatoi Padovani, sei punti di sutura rimediati in uno scontro di gioco, al suo posto Sbarbati. Sorrentino, al 5', è bravo a mettere a terra un alto campanile e trovare la conclusione, fuori di poco. Dieci giri di lancetta e ancora Samb in avanti con una buona azione architettata da Sabatino, bravo ad appoggiare a Sorrentino che di testa prolunga a Titone, di poco a lato. Rigore clamoroso negato ai rossoblù con un fallo di mano solare su un filtrante di Pezzotti, non comminato dall'arbitro. Ci vogliono 66 minuti per trovare il vantaggio e Sorrentino si sblocca proprio quando la Cioffi chiedeva a gran voce il gol. Il centravanti pesca l'angolino, di testa, trasformando un bel traversone di Montesi e battendo Marani. Serviva come il pane il gol di Sorrentino perché a fargli eco, dopo quattro minuti è Titone a conclusione di un'azione fotocopia, su assist di Palumbo. Alla mezz'ora Folgore pericolosa con un bel tiro di Pedalino, Pegorin si supera e devìa. Gioco che cala di intensità e dopo quattro minuti di recupero arriva il triplice fischio. Finisce 2-0: con il quarto successo consecutivo la Samb di Palladini dispiega le ali ed allunga ancora. E siamo solo all'undicesima di campionato.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: