Fedeli: «Vittoria per morale nostro e dei tifosi», Gabellini: «L’arbitro non ha influito»


Le interviste di Fano-Samb. Il presidente rossoblù: «Dopo domenica scorsa temevo di perdere il pubblico». Il numero uno granata rende onore agli avversari. Barone: «Bravi a commettere meno errori»…

FRANCO FEDELI (Presidente Samb): "Ho visto una buona squadra in campo anche se abbiamo sofferto un po' nel corso dei primi minuti. Francamente non ero ottimista dopo il gol del pareggio, di certo non mi aspettavo un risultato così rotondo, ma sono contento. Adesso dobbiamo concentrarci e guardare alla prossima gara. Chiaramente sono felice del risultato e della prestazione, dopo la gara di domenica avevo paura di perdere i tifosi, è una vittoria importante per il morale, nostro e loro".

CLAUDIO GABELLINI (Presidente Fano): "La Samb è una squadra che cerca di far valere i propri punti di forza e ha deciso di spostarsi in attacco e far valere il suo peso. Non credo che la direzione di gara abbia influito in maniera consistente nell'equilibrio della gara. Abbiamo commesso un errore in avvio di gara e lo abbiamo pagato, ora dobbiamo guardare avanti e continuare a lavorare al meglio".

LUIGI PALUMBO (Attaccante Samb): "È stata una bella gara e siamo stati bravi a tornare in campo per il secondo tempo con la giusta mentalità. Siamo un bel gruppo, non ci sono solo titolari, tutti sgomitiamo per un posto in campo, ma siamo affiatati e vogliamo fare meglio possibile".

MARIO BARONE (Centrocampista Samb): "Se segno su calcio piazzato è grazie ai miei compagni che se li procurano, ma a parte gli scherzi, più che della mia doppietta sono felice della prestazione e della vittoria. Dovevamo alzare la testa e l'abbiamo fatto contro una squadra forte. In campo vince chi sbaglia meno e stiamo iniziando a commettere meno errori".

NICCOLO' GUCCI (Attaccante Fano): "La Samb è una squadra costruita per vincere e ci sta riuscendo. Giocare in inferiorità e sotto di un gol non era facile, ma siamo stati bravi a restare a galla nel primo tempo, poi purtroppo è andata come è andata".

ROBERTO CANESTRARI (DS Fano): "Purtroppo siamo delusi da questa sconfitta, ci aspettavamo una gara migliore, ma l'inferiorità numerica ci ha penalizzato eccessivamente. Speravo in un esito diverso di un incontro tra due squadre forti e con due grandi tifoserie".

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: