Fedeli: «Vallocchia? Teniamo a lui: difficile costringerci a lasciarlo andare»


Il giovane reatino si è guadagnato le attenzioni di tanti club di Serie A e B. Il figlio del patron: «Quella che lo riguarda non è soltanto una questione di natura economica»…

«Come si giustificano le tante attenzioni su Vallocchia in queste settimane? In nessun modo. Quando sei un ‘97 e fai bene in una piazza come San Benedetto è normale che in poco tempo t ritrovi addosso gli occhi di tutti». Parla così Andrea Fedeli, da sempre molto affezionato al ragazzo di Cittaducale, che nello scorso anno ha esordito tra i professionisti vestendo la maglia rossoblù. «Quella che riguarda Vallocchia non è soltanto una questione di natura economica – dice ancora l’amministratore delegato della Samb –. Noi siamo sempre molto attenti alla crescita che possono fare i nostri ragazzi: è inutile che lo prenda qualche squadra di Serie A o Serie B per poi mandarlo in prestito in Lega Pro. Il discorso sarebbe diverso nel caso in cui ci chiamasse, ad esempio, una squadra di Serie A decisa ad investire fortemente sul ragazzo, facendogli fare un doppio salto di categoria. Al momento, però, l’ipotesi non mi sembra concreta». L’a.d. chiosa poi sul suo numero 21: «Sappiamo tutti che nel calcio non c’è niente di incedibile, ma non penso che qualcuno riesca a soddisfare le nostre richieste al punto da costringerci a privarci di Andrea, anche nel corso della sessione invernale di mercato». Insomma, in attesa del grande salto il futuro di Andrea Vallocchia sembra ancora tinto di rossoblù.

Redazione

ANDREA FEDELI: «COL MODENA SUBITO UNA VITTORIA»

SAMB, ECCO LE PRIME TRE GIORNATE DI CAMPIONATO

Condividi questo post: