Fedeli su Sorrentino: «Forse la Serie D è la sua dimensione». Damonte con le valigie in mano


Tempo di epurazioni in casa Samb. Diversi sono gli elementi ormai in procinto di lasciare i colori rossoblù. Il primo, caso ormai chiaro anche dopo essere stato scaricato dallo stesso Franco Fedeli, è Lorenzo Sorrentino: «Era un mio pupillo in Serie D e forse è quella la sua dimensione», ha detto nel dopogara del Bonolis. Loris Damonte, lasciato fuori dalla lista convocati per scelta tecnica lunedì contro il Teramo, sembra avere già le valigie in mano. Non è bastato il sacrificio in Coppa Italia dove Capuano lo ha impiegato al centro della difesa. Dopo il clamore dell’arrivo, sostituito presto da un velo di delusione, anche Gennaro Troianiello aspetta all’uscio. Il cambio di modulo suggerito dal nuovo tecnico rossoblù lascia intendere che per l’ex Verona non ci saranno ulteriori possibilità.

Redazione

Condividi questo post: