Fedeli: «C’è ancora tanto da fare, qualcuno ha paura», Conson: «Palladini motivatore»


Le interviste dopo Isernia-Samb. Il presidente soddisfatto a metà: «Ho detto al mister che dobbiamo migliorare molto. Arriva un terzino under». Sabatino: «Zero gol subiti? Ne abbiamo presi abbastanza finora»…

FRANCO FEDELI (presidente Samb): «Abbiamo vinto, siamo primi, ma ci sono ancora molte lacune, al mister ho detto che bisogna assolutamente migliorare e lui mi ha risposto che c'è ancora tanto lavoro da fare. Penso che il problema, per quanto ci riguarda, sia sempre lo stesso: ci sono dei giocatori che entrano in campo con la paura addosso e non capisco per quale motivo questo avvenga. Ci manca ancora qualcosa, per ora andiamo avanti con questo gruppo, anche se nelle prossime ore dovremmo presentare un terzino sinistro under, perché in quella posizione stiamo soffrendo troppo da parecchie settimane.»

DIEGO CONSON (difensore Samb): «Abbiamo fatto una buona partita su un campo difficile, dove i nostri avversari non avevano mai perso. Abbiamo sofferto un po' come ci è capitato spesso fino ad ora, ma per ora prendiamo questa vittoria prima di tornare al lavoro. Cosa è cambiato con Palladini? Forse lui ci carica un po' di più rispetto a Beoni, è più motivatore.»

ALESSANDRO SABATINO (centrocampista Samb): «Abbiamo un po' sofferto nel secondo tempo ma penso che ci possa stare. Bene il fatto che non abbiamo preso gol, penso che fino ad ora ne abbiamo già presi abbastanza (ride ndr).»

NICOLA PANICO (attaccante Isernia): «Dispiace per la sconfitta, ancor più per l'arbitraggio: oltre ai due rigori concessi alla Samb, nella ripresa ce n'era uno evidente in nostro favore per il fallo su Pepe. Nelle ultime 50 partite in casa avevamo subito solo 4 sconfitte, giocare qui è la nostra forza e penso che l'abbiamo dimostrato anche oggi. Il fatto che in superiorità numerica l'allenatore della Samb sia passato alla difesa a 5 ci deve inorgoglire per quello che, nonostante tutto, siamo riusciti a fare.»

Daniele Bollettini

Condividi questo post: