Damonte positivo: «Con la Reggiana non firmo per il pari». Sul rinnovo: «Assoluta disponibilità a restare»


Il centrocampista rossoblù tra presente e futuro: «All’andata gli emiliani sono stati la squadra che ci ha messo più in difficoltà. La conferma? Sarei contentissimo di poter restare»…

Loris Damonte si è preso le chiavi del centrocampo rossoblù e, vicino ad Armin Bacinovic sta iniziando a far vedere quelle che sono le sue qualità milgiori, fatto che ha spinto la società a cercare la conferma per la prossima stagione:

«Sono contentissimo di essere qui e una società come questa, in Lega Pro, è più unica che rara. Da parte mia c’è assoluta disponibilità nel trattare per restare a San Benedetto anche in futuro».

Prima di guardare al futuro c'è un presente da vivere fatto di scontri difficili per una Samb che vuole sognare il miglior posto possibile nella griglia playoff:

«Gli obiettivi li costruiamo passo passo: archiviata la salvezza vogliamo un posto nei playoff, ottenuto quello vorremo arrivare a lottare per la sesta posizione che ci consentirebbe di giocare lottando per ottenere due risultati su tre».

Il primo scontro è con la Reggiana:

«Ce la ricordiamo bene all’andata e forse è la squadra che più ci ha messo in difficoltà. Le squadre forti che non fanno risultato per due o tre partite sono sempre le più difficili da affrontare. Speriamo di trovarli meno in forma rispetto all’andata: hanno cambiato molto sia in campo che in panchina, ma questo non ci facilita certo le cose. Non firmerei mai per il pareggio domenica. Andremo in campo per fare la miglior partita possibile».

Anche se non meritando, al contrario di altre occasioni, la Samb a Salò ha strappato un punto fermando la rincorsa dei padroni di casa:

«Il punto di domenica, a livello mentale, è stato importante perché ci consente di tenere a distanza la Feralpi».

Uno sguardo agli obiettivi personali di Loris Damonte:

«Io, come tutti i miei compagni, voglio giocare più partite possibili e per me è indifferente farlo davanti alla difesa o da mezz’ala. Cerco di adattarmi per fare più minuti in campo. Mi piacerebbe segnare, qui ancora mi manca…».

Domenico del Zompo

Commenti
Condividi questo post: