Dal gol del pari all’andata al sogno del secondo posto, Misuraca avvisa la Samb: «Daremo il massimo per vincere»


Il centrocampista dei ramarri è stato tra i migliori in campo nella gara d’andata mettendo in seria difficoltà la retroguardia rossoblù. Ad un girone di distanza ritrova la Samb per tagliare un importante traguardo personale…

GIANVITO MISURACA – Ventisette anni compiuti ad aprile, in questa stagione si è legato alla Samb con un doppio nodo: all’andata ha realizzato la rete del pari neroverde, conquistando anche un rigore, mentre al ritorno taglierà il traguardo delle cento partite giocate in Lega Pro (mentre conta 196 presenze nel professionismo). Queste le parole del centrocampista palermitano alla vigilia dell’incontro al Riviera delle Palme contro la Samb:
«Siamo in un buon momento di forma e stiamo bene. Abbiamo avuto delle difficoltà dopo le sconfitte con Parma e Venezia, ma ci siamo ripresi subito infilando ben otto risultati utili consecutivi. Domenica il Parma affronterà il derby con la Reggiana, un match difficile, e noi andremo a San Benedetto per vincere e sperare nel sorpasso, ma per farlo dovremo dare il massimo. Vogliamo il secondo posto per il prestigio e per non disputare il primo turno di playoff. Contro i rossoblù sarà difficilissimo, per questo è come se fosse già una gara da overseason. Ci servirà l’aiuto di tutti e speriamo di recuperare Berrettoni che è un giocatore fondamentale. Abbiamo il pregio di lavorare in un ambiente tranquillo, con una società seria ed un gran gruppo: non tutte le squadre possono beneficiare di questo».

ALL'ANDATA – Il talentuoso centrocampista avrà qualche sassolino da togliersi dallo scarpino visto il commento a caldo dopo la gara pareggiata al Bottecchia: «C'era una squadra che voleva vincere e una che voleva mantenere il risultato. Il rigore? Diciamo che non ho fatto nulla per restare in piedi». Giusto per la cronaca: Arma andò a battere il penalty che Aridità respinse…

Domenico del Zompo

Commenti
Condividi questo post: