D’Antoni non arriva. La Samb resta così, almeno per ora


Il Chieri non ha liberato il bomber ex Maceratese, autore di dieci gol nella stagione in corso. L’attacco resta così, in attesa di qualche svincolato dalla Lega Pro…

NIENTE DA FARE – Alessandro D'Antoni resta al Chieri e non sarà un giocatore della Samb. Nelle ultimissime ore di mercato di Serie D (conclusosi alle 19:00) è arrivato il "no" della società piemontese dove attualmente milita l'attaccante ex Maceratese, dieci gol in campionato fino a questo momento. La Samb, dunque, resta con il solo Sorrentino davanti, in attesa di Di Federico (si allena già a San Benedetto, ma sarà utilizzabile da gennaio) e di un eventuale rinforzo tra gli over proveniente dai professionisti. La società, comunque, non si fascia la testa, anzi, è il team manager Daniele Diomede ed il consulente di mercato Simone Perotti hanno spiegato che «San Benedetto è una piazza magnifica e tra gli svincolati arrivano almeno tre o quattro autocandidature al giorno: si può scegliere con calma».

IL BILANCIO – Tracciando un bilancio del mercato rossoblù, poi Daniele Diomede è stato chiarissimo: «Finalmente arriverà la fine del calciomercato e i ragazzi potranno tornare a concentrarsi esclusivamente sugli impegni del campionato. Siamo soddisfatti perché in accordo con Palladini, Andrea Fedeli e Simone Perotti, abbiamo deciso gli interventi in entrata e in uscita. Dovevamo sfoltire la rosa e l'abbiamo fatto, certo che dal punto di vista umano ci sia dispiacere nel dover lasciare andare ragazzi che, anche se poco impiegati, hanno contribuito sia a livello sportivo che umano a portare la Samb dove si trova adesso». Infine Sorrentino, che ha avuto alcune richieste, non si muoverà da San Benedetto dove ha avuto un percorso di crescita importante e dove si sta rivelando fondamentale nell'equilibrio della squadra.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: