Con il Castelfidaro il primo arbitro in gonnella


Nell’articolo curato da Luigi Tommolini i precedenti con la formazione biancoverde e non solo. Ad arbitrare la gara sarà Valentina Filzi…

Ultimo incontro di campionato al “Riviera” prima della gara playoff di mercoledì 20 maggio.
Avversario di turno è il neo promosso Castelfidardo bisognoso di punti per la permanenza nella categoria.
La Samb, molto sicuramente, farà riposare alcune pedine della prima squadra per dar spazio ad alcuni giovani "juniores".
Si incominciano a tirare le somme sulla stagione ormai a capolinea.
Se da una parte c’è delusione per la terza posizione raggiunta, dopo che alla fine del primo tempo della gara contro il Campobasso (23 novembre 2015, 12a giornata d'andata) si era primi a pari merito con la neo promossa Maceratese, e dopo che nelle ultime due stagioni in serie D si era arrivati a quota 72 (secondi dietro il Teramo vincitore), e quota 71 (primi in classifica), dall’altra parte quella di quest’anno è da considerare la migliore prestazione rossoblù da neo promossa in serie D (dodicesima nel 1995/96 e undicesima nel 2010/11).
Il punto focale e fondamentale è l’assetto reale della società che si spera possa gettare seriamente (con denaro e competenza tecnica, vedi Teramo) le basi per un pronto ritorno nei tornei professionistici .
Problemi e nodi da sciogliere sono anche quelli che riguardano la situazione “Stadio Riviera delle Palme” e la realizzazione dei campi d’allenamento determinanti per una rinascita radicale positiva e trasparente.
Tornando alla gara contro il Castelfidardo c’è da segnalare un solo precedente, quello del 3 novembre 2013 in Eccellenza, vinto 2-1 grazie alle reti nel primo tempo di Borghetti e Piccioni per la Samb e, ad un quarto d'ora dal termine, di Sbarbati per i "fisarmonicisti".
L’incontro di domenica prossima 10 maggio ore 15 allo stadio "Riviera delle Palme" rappresenterà, per i nostri colori, un evento unico, storico, senza precedenti: per la prima volta, nella sua ultra novantenne storia calcistica, la Sambenedettese verrà arbitrata da un “fischietto rosa”.
Valentina Finzi, 28 anni, della sezione di Foligno sarà la prima donna a dirigere i rossoblù.
La giacchetta “rosa” umbra è al secondo anno nella CAN D e quest’anno ha già diretto 4 incontri nel nostro girone di serie D, il 7 settembre Fano-Castelfidardo (nostro avversario) 0-0, il 26 ottobre Recanatese-Vis Pesaro 1-1, il 21 dicembre Jesina-Fermana 1-1 e lo scorso 15 marzo Recanatese-Termoli 1-2.
Dopo l'unica assistente arbitrale "rosa" avuta in questo torneo, Gabriella Angelozzi di Teramo (in casa contro la Vis Pesaro 1-3) e ricordando quelle dello scorso anno in Eccellenza Marche (Laura Gigli di Macerata, Lorena Bejko di Jesi, Eva Petricciuolo di Ancona e Michela Pietracci di Fermo), ora per la Samb anche l’arbitro indosserà “la gonna”… in bocca al lupo Valentina!!!!

Luigi Tommolini

 

Fonte foto (www.aiafoligno.it)

Condividi questo post: