Centoprandonese, continua il digiuno: l’Altidona Pedaso passa 2 – 1


ALTIDONA PEDASO – CENTOPRANDONESE         2 – 1

MARCATORI: 34’pt (rigore)e 5’st Tirabassi, 17’st Capriotti.

 

LE FORMAZIONI

ALTIDONA PEDASO: Paci, Verdecchia, Rossi, Binari (20’pt Suppa), Marcatili, Marinangeli, Silico, Tassotti, Tirabassi, Fierro (34’st Provenzani), Illuminati. A disposizione: Quontamatteo, Torresi, Ferretti, Montemaggio, Coco. Allenatore: Santini.

 
CENTOPRANDONESE: Bordoni, Capriotti, Mercatili (19’st Claudio Testa), Alessandrini, Gabrielli, Vannicola, Celi (32'st Coccia), Deogratias, Carosi, Corradetti, Curzi (8’st Palestini). A disposizione: Sciamanna, Illuminati, Danilo Testa, Gaibo. Allenatore: Marocchi.

ARBITRO: Picchio di Macerata.

ESPULSO: 16’st Verdecchia.
 

 

Decide la gara una doppietta di Tirabassi. Ininfluente il gol di Capriotti nella ripresa. La squadra di Marocchi manca la vittoria da ormai otto giornate. La classifica inizia a preoccupare…

L'Altidona Pedaso si conferma bestia nera della Centoprandonese: 6 punti tra andata e ritorno nei confronti diretti tra le due squadre. E' sembrato di rivedere la stessa partita dell’andata, ma questa volta la Centoprandonese ha fatto ancora peggio perchè, in superiorità numerica per ben 35 minuti, non solo non ha creato nessuna azione da gol ma addirittura si è fatta schiacciare nella propria metà campo.

Parte meglio la Centoprandonese che colleziona nel primo tempo alcune belle occasioni da gol, al 10’ Carosi ben servito da Corradetti di testa due dita sopra la traversa, al 28’ Capriotti solo nell’area piccola incredibilmente mette fuori una palla d’oro. Nel momento migliore della Centoprandonese al 34’ Bordoni esce a valanga e causa il fallo da rigore che trasforma Tirabassi. Poco più tardi viene atterrrato con una evidente trattenuta Carosi in area di casa, ma incredibilmente l'arbitro Picchio non fischia. Nel secondo tempo al 5’ minuto dormita generale ospite e Tirabassi raddoppia. Al 16’ Corradetti solo davanti a Paci viene atterrato da Verdecchia, punizione ed espulsione: tira Deogratias il pallone batte sul palo e viene raccolto da Capriotti che segna. Poi, si spengono le luci per la Centoprandonese e si accendono per l’Altidona che con autorità porta a casa tre punti d’oro.

Condividi questo post: