Caso stadio verso una soluzione. C’è l’accordo con le ditte creditrici


La Decasol corrisponderà circa 120mila euro alle aziende Skidata, Lacil e Saf, che vantavano crediti per lavori iniziati nel 2009: positivo l’incontro che si è svolto in Comune…

Soluzione vicina per il caso Riviera delle Palme. Si è svolto in Comune un incontro tra i rappresentanti della Decasol (la ditta che ha svolto i recenti lavori di messa a norma) e quelli delle ditte Skidata, Lacil e Saf che, per via dei mancati pagamenti relativi ai lavori partiti nel 2009, si erano rivolte al Tar: le tre aziende, infatti, vantavano crediti per circa 350mila euro. Un accordo tra le parti, però, è stato trovato sulla base del 30% del totale non corrisposto, dunque attorno ai 120mila euro. La cifra dovrebbe essere corrisposta entro il mese di luglio. Si risolverebbe, così, l'annosa questione relativa ai lavori non pagati al Riviera delle Palme.

Redazione

Condividi questo post: