Capuano: «Rispetto la società spaccandomi il cu.. sempre»


EZIO CAPUANO: “Io ho sempre sentito dire che la storia non si può cambiare, ma la stessa cosa vale anche per la matematica: qui spesso si fanno paragoni su numeri con campioni differenti. Ci tengo a fare questa premessa prima di iniziare la conferenza. Se mancare di rispetto nei confronti di qualcuno significa dire che non siamo il Barcellona, io questo continuerò a dirlo altre duemila volte perché penso che sia così. Rispetto la società spaccandomi il cu** tutti i giorni, sempre”.

Redazione

Commenti
Condividi questo post: