Capuano, col Mestre due primati negativi: 2 gol subiti e primo ko in casa


Tra i tanti aspetti negativi legati alla partita di venerdì sera col Mestre per la Samb, ed il suo allenatore in particolare, ce ne sono due che sono prettamente statistici e che possono testimoniare (anche se in maniera parziale) le difficoltà di questo momento stagionale.

DIFESA, PRIMI SCRICCHIOLII – Da sempre la fase difensiva è uno dei punti di forza delle squadre targate Capuano. La Samb ha rispettato questa tradizione, incassando soltanto 5 gol nelle prime 11 partite in cui è stata guidata dall’allenatore di Pescopagano. Una media confortante, inferiore al mezzo gol subito per partita. Contro il Mestre, però, questo dato è stato macchiato con 2 reti incassate: circostanze non casuali, visto che Conson e compagni hanno ballato come poche altre volte in questa stagione. Non a caso quella di venerdì è stata la prima partita della gestione Capuano con più di un gol subito.

FATTORE RIVIERA – Che la Samb abbia faticato ad ottenere risultati al Riviera delle Palme è ormai un dato di fatto, una costante negativa della stagione 2017/18. Nonostante una media punti non entusiasmante, però, fino a venerdì scorso Capuano era riuscito a mantenere inviolato il terreno di casa, dove la sua squadra aveva ottenuto 1 vittoria e 5 pareggi. Anche questo piccolo record, però, è stato infranto al termine di una delle prove opache della stagione sambenedettese.

Redazione

Condividi questo post: