Capuano alla Samb, Fedeli: «Non abbiamo firmato niente. Cambio per migliorare»


Intervenuto in diretta a VeraTv, il presidente rossoblù Franco Fedeli, ha confermato “a mezza bocca” il rapporto con il possibile nuovo tecnico:

«Capuano? Ancora non abbiamo firmato niente. L’ho conosciuto quando è venuto a San Benedetto con il Modena. So che è un allenatore che guarda molto alla tecnica. Speriamo bene. Io cambio per migliorare, non tanto per fare. Prima prendiamolo, poi lasciamolo lavorare. Abbiamo ascoltato qualcuno, ma fino a domani la Samb non avrà allenatore. Si è già presentata “tutta Italia” per allenare la Samb».

Poi torna sulla separazione con Moriero:

«Prendere queste decisioni non è facile. Mi dispiace per Moriero. Aspettiamo prima di parlare del nuovo tecnico. Capuano sappiamo che è uno che sa far giocare bene la squadra. Siamo troppo piatti, ho visto molto male questa squadra. Siamo tutti lì in cima? Si, ma siamo in troppi. Questo è un campionato dove non c’è nessuno che la fa da padrone e credo che nel girone di ritorno vedremo il vero campionato. L’unica cosa che rimprovero a questa squadra è che coloro che dovevano fare da chioccia e dare qualcosa in più, non l’hanno fatto. Quando una squadra fa due punti in quattro partite il cambio dell’allenatore è necessario. L’obiettivo non era di vincere per forza il campionato, ma stare tra i primi. Se noi giochiamo con la grinta e la concentrazione non dobbiamo avere paura di nessuno».

Il presidente, però, ribadisce quanto detto in sala stampa:

«Il mio ultimo anno? Ribadisco questo: lo stress, la fatica che mi provoca questa gestione è importante. Il commercio? Sono due ambiti diversi. Sicuramente c’è delusione, questo non lo posso nascondere. Mi trovo nelle condizioni di prendere decisioni impopolari anche nei confronti delle persone. Sono meno adirato di quando abbiamo perso a Vicenza».

Commenti
Condividi questo post: