Caccetta: «Con Roselli esperienza e tranquillità. Lui dice sempre le cose in faccia»



Cristian Caccetta è arrivato alla Samb dopo diversi mesi lontano dai campi, rimasto svincolato dopo la non positiva esperienza di Catania, limitato anche da infortuni. Alla società rossoblù ha dato garanzie, ora che i problemi sono risolti, sul proprio stato fisico e, forse anche per questo, mister Roselli ha deciso di buttarlo nella mischia ad un paio di giorni dalla ratifica del contratto con la Samb, a Verona.

Forse perchè Roselli, Caccetta, lo conosce bene (dai tempi di Cosenza), forse perchè un elemento d’esperienza torna sempre utile in mezzo al campo… Questo il pensiero del centrocampista rossoblù sul tecnico:


«Con il mister mi trovo benissimo così come era a Cosenza. Roselli è un allenatore di grande esperienza e sa come gestire un gruppo come il nostro. Si è ritrovato erede di una situazione non positiva, ma piano piano è riuscito a sistemare tutte le cose che hanno portato i punti che abbiamo raccolto. Il mister sa infondere serenità sia nella vittoria che nella sconfitta, poi parla chiaro: le cose le dice in faccia, è molto schietto e questo è molto importante in un mondo, e purtroppo l’ho provato sulla mia pelle, falso».

Sull’impatto con l’ambiente rossoblù spiega:

«Non mi aspettavo l’impatto che ho avuto ma da un certo punto di vista è stato un bene. Non giocavo da parecchi mesi e sono passato da quello a giocare tre gare in una settimana. Mi ha subito aiutato a scendere nel contesto del campionato e ora punto a migliorare di volta in volta».

Condividi questo post: