Botta: «La squadra sta crescendo, c’è tanta voglia di raggiungere l’obiettivo»



«Ho trovato una città dove si vive il calcio in maniera molto simile all’Argentina: una città bella e appassionata». Ruben Botta ha parlato così di San Benedetto del Tronto nella sua prima intervista da giocatore della Samb, dopo aver firmato il contratto che lo legherà per questa stagione al club rossoblù (nell’accordo è prevista anche un’opzione per il secondo anno). «La squadra si sta evolvendo, siamo giocatori quasi tutti nuovi e questo richiede un adattamento, ma c’è del buon materiale e tanta voglia di raggiungere l’obiettivo – ha detto il numero dieci argentino, che poi ha voluto anche ringraziare il presidente Domenico Serafino per la fiducia dimostrata -. Apprezzo l’interesse che ha avuto nei miei confronti sin da subito. Mi assumo sempre in qualsiasi squadra in cui gioco la responsabilità e voglio contribuire con la mia esperienza a tutto il bene della squadra. Anche se nessuno è un “salvatore” perché è un gioco collettivo».


Condividi questo post: