Ballarin, riunione in Comune. Piunti: ”Vogliamo dare un campo alla Samb”. Ci si aggiorna tra due settimane


Quasi due ore rinchiusi negli uffici del comune di San Benedetto a discutere di quello che potrebbe rappresentare un vero e proprio "Ritorno al futuro". Seduti al tavolo il primo cittadino sambenedettese, Pasqualino Piunti, il vice-sindaco Andrea Assenti, l'assessore Pierluigi Tassotti e il direttore generale rossoblù Andrea Gianni. Un primo sunto dei contenuti lo fa proprio il sindaco Piunti:

«È stato un incontro positivo. Ci incontreremo nuovamente il 16 novembre perchè abbiamo chiesto agli uffici preposti di produrre proposte fattivamente possibili per il terreno di gioco, per quanto riguarda la Samb. Per quello che concerne il comune, invece, la possibilità di mettere in sicurezza la struttura senza dimenticare quelle che possono essere le competenze della Sovrintendenza. È stato un incontro che ha permesso alle parti di chiarirsi perché è giusto che una società seria ed ambiziosa, come quella del presidente Fedeli, reclami un campo per allenarsi. San Benedetto, attraverso la Samb, ha sempre avuto grande visibilità e la comunità tiene a questa società. Con il tempo sono certo che qualcosa di positivo uscirà fuori. Con questa soluzione possiamo arrivare a due risultati: uno è quello di dare alla Samb un terreno di gioco mentre l’altro è dare una diversa visione a quella che è la struttura che, invece di dimostrare la storia di questa squadra e di questa città, è un biglietto da visita poco edificante situato all’ingresso nord».

Domenico del Zompo

Commenti
Condividi questo post: