Aria di derby: l’incontro tra Porto d’Ascoli e Grottammare vale più di tre punti


Sono agli antipodi in classifica, divise da tanti punti e con obiettivi opposti, ma si presentano in salute ad un incontro che può rappresentare una svolta per entrambe…

Dopo la settimana di sospensione dei campionati si torna in campo e in Eccellenza si gioca il derby “della riviera” tra Porto d’Ascoli e Grottammare. Le compagini si avvicinano al match di domani pomeriggio con obiettivi diversi, percorsi diversi ma con la stessa voglia di far bene. Gli ospiti di mister Morreale, dopo un avvio di campionato poco brillante fatto più di ombre che di luci, sembra aver trovato la soluzione ai problemi nel gioco. Il tecnico è riuscito a trovare la medicina giusta per quello che era il reparto più problematico in campo: la difesa contava diciannove gol subiti in quattordici gare. Nelle ultime quattro uscite, invece, il conto delle reti incassate da Beni è zero e anche i risultati sono incoraggianti con due vittorie e due pareggi. Questo potrebbe essere un bel problema per gli uomini di mister Filippini che pur reduci da una bella vittoria contro la Folgore Veregra ed uno scialbo pareggio contro il Marina dovranno trovare il metodo di sfondare la retroguardia del Grotta imponendosi sui rinvigoriti avversari e sperando, contemporaneamente, in una caduta delle due che stanno davanti.

Condividi questo post: