Aprile, vietato dormire: un mese ad alta tensione


Con la vittoria ottenuta a Campobasso è iniziato un mese ricco di incontri che sanno già di play off. Domenica al Riviera c’è il Chieti, reduce da un’inattesa sconfitta casalinga con la Recanatese, poi sarà la volta di Matelica e Maceratese…

Nelle prossime settimane il calendario riserva ai rossoblù un programma estremamente complicato: prima il match del Riviera con il Chieti, poi la trasferta di Matelica ed il 26 aprile il confronto diretto con la Maceratese, che potrebbe risultare decisivo per la lotta promozione.

 

APRILE DOLCE DORMIRE – Sicuramente non è questo il presupposto con cui la Samb si avvicina ai prossimi incontri di campionato. D'altronde, nel corso della stagione in più di un'occasione i rossoblù hanno dato l'impressione di esser rimasti a casa, con la testa delicatamente poggiata sul cuscino. Nel mese che è stato inaugurato con la bella vittoria di Campobasso, infatti, i ragazzi di Paolucci si troveranno faccia a faccia con alcune delle squadre più ostiche del torneo.

 

ECCO IL CHIETI – Domenica, al Riviera, arriverà un Chieti ambizioso e ferito nell'orgoglio dopo l'ultima sconfitta in casalinga con la Recanatese. Contro i teatini la Samb dovrà confermare quanto di buono fatto vedere nel Giovedì Santo a Campobasso, anche per provare a cancellare la indecente prestazione di quattro giorni prima con la Vis Pesaro. Con i neroverdi, tra l'alto, Paolucci terminerà il suo girone come allenatore: la sconfitta dell'andata in terra abruzzese, infatti, costò la panchina a Mosconi.

 

ANTIPASTO PLAY OFF – Il quoziente di difficoltà dei due match che concluderanno questo aprile di fuoco per la Samb sarà anche superiore rispetto a quello di domenica 12. Dopo aver ospitato il Chieti, infatti, ci sarà la complicata trasferta di Matelica: campo sul quale la Maceratese ha faticato le proverbiali sette camicie prima di passare con un gol arrivato (toh!) in pieno recupero. A proposito: proprio con la Maceratese si concluderà questo mese ad alta tensione. In tanti hanno già rivolto le loro attenzioni al match del 26 aprile in programma al Riviera: incontro che potrebbe risultare decisivo anche per la lotta al primo posto: discorso, questo, in cui la Samb si ritrova suo malgrado soltanto a ricoprire il ruolo di attrice non protagonista.

 

Daniele Bollettini

Condividi questo post: