Al Bassano non fa bene nemmeno il cambio di allenatore: sconfitta all’esordio per Bertotto


BASSANO – MANTOVA 1-2

MARCATORI: 24' Guazzo, 50' Donnarumma, 86' Stevanin (B).

 

BASSANO VIRTUS (4-3-3): Rossi; Formiconi, Trainotti, Pasini, Crialese (62' Stevanin); Ruci (51' Fabbro), Gerli, Laurenti; Minesso, Maistrello, Candido. A disposizione: Piras, Bastianoni, Bizzotto, Bernardi, Tronco, Soprano, Bortot, Gashi. Allenatore: Valerio Bertotto.

MANTOVA (3-5-2): Tonti; Cristini, Siniscalchi, Vinetot; Regoli, Smith, Raggio Garibaldi (73' Bandini), Salifu, Donnarumma (91' Diaby); Di Santantonio, Guazzo (58' Marchi). A disposizione: Bonato, Haouhache, Boniperti, Boccalari, Laplace, Diogo. Allenatore: Gabriele Graziani.

ARBITRO: Massimi di Termoli (Vitaloni di Ancona e Catucci di Pesaro).

AMMONITI: Laurenti(B), Cristini,

RECUPERI: 0'-4'.

ANGOLI: 8-6.

Contro il Mantova gara storta per gli uomini dell’ex Udinese: tanta imprecisione e un pizzico di sfortuna non aiutano certo a rialzarsi dopo un periodo nero in chiave risultati. E adesso c’è l’esame Samb…

BASSANO – MANTOVA 1-2

MARCATORI: 24' Guazzo, 50' Donnarumma, 86' Stevanin (B).

BASSANO VIRTUS (4-3-3): Rossi; Formiconi, Trainotti, Pasini, Crialese (62' Stevanin); Ruci (51' Fabbro), Gerli, Laurenti; Minesso, Maistrello, Candido. A disposizione: Piras, Bastianoni, Bizzotto, Bernardi, Tronco, Soprano, Bortot, Gashi. Allenatore: Valerio Bertotto.

MANTOVA (3-5-2): Tonti; Cristini, Siniscalchi, Vinetot; Regoli, Smith, Raggio Garibaldi (73' Bandini), Salifu, Donnarumma (91' Diaby); Di Santantonio, Guazzo (58' Marchi). A disposizione: Bonato, Haouhache, Boniperti, Boccalari, Laplace, Diogo. Allenatore: Gabriele Graziani.

ARBITRO: Massimi di Termoli (Vitaloni di Ancona e Catucci di Pesaro).

Sulla panchina giallorossa fa il suo esordio Valerio Bertotto, ex difensore dell’Udinese che non bagna nel migliore dei modi la prima giornata di campionato alla guida del team di Bassano. Ai padroni di casa va stretto il risultato e recriminano per le tante occasioni create e non sfruttate. Il Bassano non parte neanche male, ma è il Mantova, già dopo il quarto d’ora di gioco, a sfondare due volte dalle parti di Rossi. Non c’è due senza tre (la volta buona): cross col contagiri di Donnarumma indirizzato a Guazzo in mezzo all’area di rigore, 1 a 0. Il Bassano cerca di reagire affidandosi alla vena di Minesso, ma la  palla non vuole proprio saperne di superare Tonti. Nella ripresa l’inizio è shock per i padroni di casa che vedono il Mantova festeggiargli il raddoppio in faccia. Passano appena cinque minuti quando il solito Guazzo viene cercato da Smith, stavolta. Il controllo dell’attaccante non è dei migliori e la palla arriva a Donnarumma, appostato come un falco e pronto al tap-in. Girandola di sostituzioni che non giova al Bassano che accorcia, finalmente, a quattro minuti dal termine con Stevanin che va a rifinire una bella azione di Gerli dimezzando la fatica da fare per stringere almeno un punto in mano. Nulla da fare. Il Bassano si presenterà, domenica prossima, a San Benedetto in piena crisi con quattro sconfitte consecutive e otto reti subite nelle ultime due uscite, decisamente uno score opposto a quello del girone d’andanta.

Domenico del Zompo

Condividi questo post: