A Reggio e Fano scricchiolano le panchine. Cusatis e Colucci vicini ai saluti


Nel girone B sono tante le novità al ritorno in campo dopo la pausa, ma le sorprese potrebbero non essere finite. Fano e Reggiana cadono in casa rispettivamente contro AlbinoLeffe e Venezia, rischiano i tecnici…

L’ormai celebre valzer delle panchine non si ferma mai. L’ultimo a salutare è stato Ottavio Palladini, ma alla ripresa del campionato, dopo la pausa, altri tecnici potrebbero rimanere a casa. Cusatis, a Fano, rischia grosso a causa di una stagnante, ultima, posizione. I marchigiani non hanno mai avuto la possibilità di alzare la voce, non fosse per qualche sporadico strillo, e la dirigenza starebbe pensando ad un avvicendamento alla guida della squadra. Pronti, in caso di esonero, Maspero, Firicano e Bardi. Diversa è la situazione di Reggio dove Colucci, dopo qualche momento non facile, aveva rassegnato le dimissioni poi respinte dalla dirigenza. Dal 23 dicembre le cose non sono gran che cambiate e psicologicamente la squadra ha compiuto un pericoloso passo indietro. Pur trovandosi in quinta posizione, la Reggiana, sta soffrendo più del dovuto e ha dato il via al 2017 perdendo contro il Venezia, che ha abbozzato la fuga. Tra i nomi pronti a subentrare dopo un eventuale esonero di Colucci anche Bepi Pillon.

Commenti
Condividi questo post: