Franco Fedeli: «O Miceli resta senza adeguamento o se ne va, ma alle nostre condizioni»


«O Mirko Miceli resta alle condizioni del contratto già in essere, oppure va in una delle società che lo chiedono, ma dietro un indennizzo economico o un giovane interessante». L’aut aut è di Franco Fedeli ed arriva nel giorno che segue l’incontro che si è tenuto tra gli esponenti della società (Andrea Fedeli, il d.s. Lamazza ed il d.g. Gianni) e il procuratore del difensore Giovanni Tateo. «L’adeguamento che ha proposto il suo procuratore non lo concedo – ha detto il presidente della Samb al Corriere Adriatico -. Ci sono modi e modi per chiedere le cose, e poi questo tira e molla non mi è piaciuto». Dunque ora la palla passa a Miceli e al suo agente, che sono di fronte ad un bivio: nelle prossime ore il caso si chiuderà, in un senso o nell’altro.

Redazione