Vallocchia scalpita: «Ad Ancona per riscattarci, dobbiamo vincere e convincere»


Il giovane centrocampista possibile titolare viste le assenze di Sabatino e Damonte: «Ad Ancona una partita delicata. I fischi? Tocca a noi far cambiare idea ai tifosi»…

La squalifica di Sabatino (2 giornate) e Damonte (4 salvo venga accettato il ricorso) riportano sul palcoscenico Andrea Vallocchia. Vicino a quel gigante chiamato Armin Bacinovic, domenica, potrebbe giocare il giovane reatino già co-protagonista in questa stagione grazie alle tredici presenze ed un gol (e che gol).

Trovarne di gente che alla domanda "Che ruolo preferisci" risponde:

«Se me lo chiedessero giocherei anche in porta. – Scherzi a parte – Domenica ci saranno alcuni assenti e io sono a disposizione del mister. Ho giocato, fino ad ora, sia da esterno che da mezz’ala e per me non ci sono problemi. Giocare a centrocampo non mi dispiace anche perché lì ho trovato il primo gol tra i Pro, contro il Gubbio, diciamo che porta bene».

Vallocchia, vent'anni tra un mese, ha già lasciato intravedere di che pasta è fatto e per questo la società lo ha voluto blindare fino al 2018. Ha dimostrato di poter sopportare la responsabilità di portare una maglia pesante come quella della Samb. Il forcing finale lo vedrà protagonista e già da domenica dovrà fare bene su un campo molto difficile:

«Sarà una partita delicata e dobbiamo essere bravi ad estraniarci dalle situazioni esterne. Sappiamo di aver raccolto due pareggi nelle ultime cinque partite quindi abbiamo voglia di riscattarci, in primis per noi, poi per i tifosi perché lo meritano. Certo, i fischi non fanno mai piacere e spesso è difficile reagire bene, ma loro pagano il biglietto e hanno il diritto di contestare. Adesso tocca a noi mettere in campo una buona prestazione per fargli cambiare idea».

Eppure sembra che quella che scende in campo ogni domenica, negli ultimi mesi in particolare, sembra una Samb spenta, appagata e priva di mordente:

«In campo scendiamo sempre per prenderci i tre punti e siamo noi i primi ad arrabbiarci se non si vede il lavoro che facciamo in settimana. Con il mister abbiamo parlato dopo Santarcangelo e ieri prima dell'allenamento: abbiamo intenzione di riscattarci già ad Ancona».

Non basterà solo vincere. Vallocchia parla già da veterano quando spiega:

«Dovrà essere una prestazione importante. Non dovremo solo vincere, dovremo convincere».

Domenico del Zompo

Condividi questo post: